Leica Geosystems per i flussi di dati direttamente in BIM

Per ottimizzare i flussi di lavoro in BIM Leica Geosystems ha lanciato due nuove tipologie di stazioni totali edili per le misurazioni in cantiere: la iCON iCB50 e la iCON iCB70, due nuove soluzioni pensate per aumentare l’efficienza e la sicurezza in cantiere.

La nuova stazione totale edile manuale iCON iCB50 di Leica Geosystems semplifica il passaggio dai convenzionali metodi di layout analogici alle tecniche digitali più moderne necessarie nei processi BIM. Intuitiva e progettata appositamente per l’industria edile, questa stazione totale non ha bisogno di una professionalità specifica per essere utilizzata basta un breve corso di formazione. Con questo strumento gli utenti possono tracciare il layout di punti e linee in modo veloce e accurato, anche di strutture complesse, eseguire velocemente i controlli di verticalità su cassaforma e strutture, completare misure as-built in maniera veloce e accurata. In più è possibile lavorare con dati di progettazione digitali, tra cui modelli completamente renderizzati in formato IFC.

Il modello Leica iCON iCB70 ha qualche funzionalità in più rispetto alla sorella più piccola e si possono tracciare un maggior numero di punti e misurazioni con o senza prisma. Dotata di una connessione dati mobile, la iCB70 permette di trasferire direttamente i dati di costruzione dal cantiere all’ufficio, per avere progetti sempre aggiornati con le ultime modifiche. Attraverso l’utilizzo di questo strumento in cantiere gli utenti possono mantenere un’alta precisione misurando su un prisma, tracciare il layout di linee e punti in modo veloce e accurato, anche nelle strutture più complesse, riportare i calcoli di volume direttamente in cantiere, lavorare con dati di progettazione digitali, tra cui modelli completamente renderizzati in formato IFC e trasferire i dati di costruzione da e sullo strumento.

Entrambe le stazioni totali sono dotate dell’intuitiva piattaforma software iCON specifica per l’edilizia che permette di eseguire layout e task in modo preciso e accurato.

Riconoscendo il valore del BIM, Leica ha anche recentemente integrato i suoi software Leica Captivate e iCON con la piattaforma di gestione Autodesk BIM 360, un’integrazione importante che permette di agevolare i flussi di lavoro e l’interoperabilità per uno scambio dati immediato e preciso tra il modello tridimensionale e la gestione in cantiere.

 

mm

Giornalista della redazione di BIMportale, professionista della comunicazione e del marketing per il settore AEC – Architetture Engineering & Construction. Ha lavorato per molti anni nell’editoria B2B dirigendo una delle principali testate specializzate per l’industria delle costruzioni, per la quale è stato autore di numerosi articoli, inchieste e speciali. Durante questa lunga esperienza editoriale ha avuto modo di vivere e monitorare direttamente l’evoluzione del settore e la sua continua trasformazione, lavorando a stretto contatto con i principali protagonisti del mercato: imprese edili, progettisti, committenti, produttori. Su tali premesse nel 2007 ha fondato l’agenzia di comunicazione e marketing Sillabario, che si occupa delle attività di comunicazione e ufficio stampa di importanti marchi industriali del settore delle costruzioni.