Progettazione

ARCHICAD 21

GALLERY


 

ARCHICAD 21 è la nuova release della soluzione Graphisoft all’avanguardia nel settore del Building Information Modeling, che implementa una serie di nuovi strumenti e soluzioni per facilitare il compito degli utilizzatori e di tutti i soggetti coinvolti nel processo progettuale all’interno di un approccio BIM Oriented.

L’ultima versione di ARCHICAD, in particolare, presenta il tanto atteso Strumento Scala, con l’introduzione della tecnologia GRAPHISOFT Predictive Design™, in attesa di brevetto. La progettazione delle scale è uno dei compiti più complessi dell’architettura, poiché la scala deve rispettare standard rigorosi. Le innumerevoli interazioni necessarie per sincronizzare l’intento di progettazione con questi standard in un edificio specifico sono sempre state, fino ad ora, un pesante lavoro manuale. Il nuovo Strumento Scala in ARCHICAD 21 aumenta la creatività dei progettisti perché evita la necessità di controllo umano convalidando il progetto della scala automaticamente, al volo. In altre parole, gli algoritmi di ARCHICAD convalidano migliaia di opzioni di progettazione in background e offrono agli architetti le soluzioni di scale più ottimali da scegliere nel contesto dell’edificio specifico. In ARCHICAD 21, con lo Strumento Scala di nuova generazione i progettisti possono lanciarsi direttamente nel processo creativo: posizionare le scale con un semplice input a polilinea e scegliere tra diverse opzioni di progettazione. Se un problema può essere risolto in diversi modi, il software offre una selezione delle migliori opzioni che soddisfano sia l’input grafico dell’utente che gli standard prescelti. I metodi grafici intuitivi consentono agli utenti di modificare facilmente la forma della scala e di personalizzare i componenti strutturali e di finitura. Per quanto riguarda lo Strumento Parapetto, l’input con un solo clic crea una ringhiera associativa immediata lungo scale o altri elementi costruttivi, i cui piantoni e pannelli possono essere assegnati come schema o personalizzati ad uno ad uno.

Una seconda novità è l’aggiornamento del motore CineRender di MAXON, che offre ai progettisti opzioni di rendering integrate e fotorealistiche nel contesto BIM. L’ultima versione introduce i metodi di mappatura luce e GI secondaria per un rendering più realistico e veloce.

Nuovo è anche il sistema di classificazione degli elementi implementato in ARCHICAD 21. Un modello ARCHICAD può essere descritto come un database BIM centrale che memorizza tutti i dati del progetto e lo rende accessibile a qualsiasi partecipante al progetto. Mentre le versioni precedenti di ARCHICAD hanno fornito un insieme fisso di classi di elementi, ARCHICAD 21 introduce un modo flessibile per classificare gli elementi supportando qualsiasi sistema di classificazione nazionale o aziendale. Inoltre, le classificazioni sono fondamentali per i flussi di lavoro OPEN BIM intelligenti, fornendo un’interoperabilità senza precedenti tra le discipline. Le classificazioni possono essere trasferite tra progetti tramite il formato di file XML.

Sul fronte dell’interoperabilità, la nuova release offre la possibilità di inserire i file IFC come hotlink nei progetti ARCHICAD come contenuto di riferimento protetto. Il filtro del modello restringe il contenuto di riferimento IFC inserito tramite le categorie, per esempio come “Strutturali” o “MEP” o per selezione di elementi. Il contenuto del modello IFC inserito può essere facilmente aggiornato dal file sorgente collegato. Se il collegamento è interrotto, gli elementi dei moduli IFC inseriti possono essere modificati come normali elementi ARCHICAD.

Da segnalare, infine, un’ulteriore novità per quanto riguarda il rilevamento delle collisioni. Con l’evoluzione del BIM come flusso di lavoro effettivo, i progettisti ricevono sempre più informazioni dai loro consulenti in un formato BIM. Per aiutare i progettisti a svolgere il loro ruolo di coordinatore del modello, la rilevazione delle collisioni diventa una parte standard del set di funzionalità base di ARCHICAD 21.

Video

Website:
http://graphisoft.com

© TeamSystem S.p.A. società con socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di TeamSystem Holding S.p.A.
Sede legale e amministrativa: Via Sandro Pertini, 88 - 61122 Pesaro (PU)
Cap. Soc. € 24.000.000 I.v. - C.C.I.A.A. di Pesaro e Urbino - P.I. 01035310414