Il BIM entra nell’accordo tra Mef, Demanio e Consip per la riqualificazione sismica degli immobili pubblici

Il BIM è sempre più presente nei processi digitali della Pubblica Amministrazione. Il caso più recente è quello che riguarda l’accordo sottoscritto tra Ministero dell’Economia e delle Finanze, Agenzia del Demanio e Consip sul tema della riqualificazione sismica degli immobili pubblici. L’accordo di collaborazione, dalla durata biennale, è stato stipulato per “il confronto, l’analisi l’approfondimento e la condivisione di esperienze nella gestione degli immobili in uso alle Pubbliche amministrazioni centrali e per accelerare l’iter di riqualificazione sismica degli immobili dello Stato”.

L’intesa prevede la messa a disposizione reciproca di informazioni e dati relativi a consistenze immobiliari, costi energetici e gestionali degli immobili in uso alle PA centrali. Con le informazioni desunte dai database dell’Agenzia del Demanio, Consip potrà progettare, con l’obiettivo di gestire i dati in maniera efficace ed integrata, iniziative di acquisto centralizzato nell’ambito del “Programma di razionalizzazione degli acquisti della PA”, e definire le metodologie per l’elaborazione di eventuali strategie di intervento anche in modalità Application Service Providing (ASP).

Sul portale degli acquisti della Pubblica Amministrazione (MePA) viene inoltre attivata una nuova categoria di servizi denominata “progettazione e verifica della progettazione di opere di ingegneria civile” che semplifica e rende più veloce l’individuazione e l’ingaggio di società e professionisti che possano supportare l’Agenzia del Demanio durante i diversi momenti sia di valutazione che di verifica del rischio sismico degli immobili, garantendo anche l’utilizzo dei modelli di progettazione BIM.

 

mm

Giornalista della redazione di BIMportale, professionista della comunicazione e del marketing per il settore AEC – Architetture Engineering & Construction. Ha lavorato per molti anni nell’editoria B2B dirigendo una delle principali testate specializzate per l’industria delle costruzioni, per la quale è stato autore di numerosi articoli, inchieste e speciali. Durante questa lunga esperienza editoriale ha avuto modo di vivere e monitorare direttamente l’evoluzione del settore e la sua continua trasformazione, lavorando a stretto contatto con i principali protagonisti del mercato: imprese edili, progettisti, committenti, produttori. Su tali premesse nel 2007 ha fondato l’agenzia di comunicazione e marketing Sillabario, che si occupa delle attività di comunicazione e ufficio stampa di importanti marchi industriali del settore delle costruzioni.