BIM: le nuove figure professionali

Il processo BIM, per essere gestito in maniera efficace nello scambio di informazioni e il loro utilizzo, ha bisogno di una chiara definizione dei ruoli e delle competenze che partecipano alla creazione di un progetto. Nascono così nuove figure professionali con diverse competenze, in grado di gestire la metodologia BIM. Fonti accademiche e professionali dividono in tre profili le aree di competenza dei professionisti del BIM. Anche Icmq, organismo di certificazione indipendente attivo nel settore delle costruzioni, rilascia le prime certificazioni per professionisti che operano in ambito BIM dividendoli in tre profili

  • BIM Specialist
  • BIM Coordinator
  • BIM Manager

La figura del BIM Specialist si occupa dell’utilizzo del software per la realizzazione di un progetto in BIM e dello sviluppo del modello 3D. Elabora ed eventualmente modifica in corso d’opera i modelli grafici e gli oggetti a essi correlati e le loro librerie, esegue l’estrazione dei dati. Svolge anche l’analisi tecnica utilizzando la documentazione aziendale per la produzione di elaborati e modelli (standard e procedure).

Il ruolo del BIM Coordinator è principalmente quello di coordinare i BIM Specialist coinvolti nel progetto per garantire l’applicazione degli standard e dei processi. Utilizza i software necessari per il coordinamento delle attività di redazione, controllo e gestione del progetto BIM. Può partecipare all’elaborazione del BIM Execution Plan in collaborazione con il BIM Manager e cura la formazione dei ruoli operativi. Deve occuparsi anche delle problematiche di condivisione e aggregazione dei contenuti informativi. Riporta al BIM Manager ogni dettaglio dello sviluppo del progetto favorendo il processo informativo.

Per queste due figure professionali sono previste due specializzazioni Building che prevede la progettazione, realizzazione e gestione di edifici in campo residenziale, culturale e amministrativo, sportivo, produttivo e commerciale e di pianificazione territoriale e Infrastructure riguarda la progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture quali, ad esempio, strade, ferrovie, reti tecnologiche, opere portuali e tutte quelle opere che hanno una forte interconnessione con il territorio nel quale sono inserite.

Il BIM Manager gestisce e aggiorna il modello BIM per tutte le discipline coordinando le attività delle altre figure operative. Garantisce inoltre il coordinamento del progetto, gestendo i ruoli e le fasi previste, e individua le interferenze riassegnando all’interno del team di progetto la loro correzione. Elabora il capitolato informativo per il committente e il BIM Execution Plan (piano per la gestione Informativa) a uso interno dell’azienda. Verifica l’applicazione operativa ed il rispetto degli standard stabiliti con i BIM coordinator e cura la modifica dei contenuti informativi.

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, dopo i primi anni a rincorrere notizie di cronaca e attualità ha deciso di fermarsi per seguire più da vicino il mondo dell’architettura e del design. Collabora con diverse testate di questo settore alla ricerca di progetti e realtà da raccontare e descrivere con una particolare attenzione alle idee più innovative approfondendo anche tematiche legante al rispetto dell’ambiente e alle fonti rinnovabili.