Il BIM per l’UnipolSai Tower a Milano

Lo scorso 4 Ottobre a Napoli ha avuto luogo il seminario “Il BIM nella pratica: esperienze applicative e strumenti”, organizzato da OICE con il patrocinio dell’Unione Industriali di Napoli. Nel corso della mattinata l’Ing. Giuseppe Amaro, direttore tecnico di GAe Engineering, ha presentato una relazione dedicata al tema della sicurezza antincendio affrontato attraverso il BIM nelle fasi di progettazione, costruzione e gestione di un intervento di notevole rilievo e complessità come la realizzazione della UnipolSai Tower a Milano, illustrando i vantaggi dell’interoperabilità del modello con altri software per l’analisi di simulazioni specialistiche, nonché, la validazione del progetto attraverso la navigazione virtuale del modello esportato in un formato aperto; tutti elementi indispensabili, per creare una interconnessione con gli altri team di progettazione, essendo l’ambito della prevenzione incendi trasversale a tutte le altre materie.

I grattacieli hanno spesso più tenant“, ha in particolare sottolineato l’ing. Amaro, “diverse densità di occupanti e destinazioni d’uso miste che possono cambiare configurazione nel tempo. Questa variabilità ci deve portare a pensare, analizzare e valutare come manutenere la sicurezza degli occupanti e quindi del sistema edilizio e impiantistico che ne costituisce l’ambito fruibile con particolare attenzione alla sicurezza antincendio e nei luoghi di lavoro. Nello specifico, possiamo fra l’altro monitorare i carichi degli occupanti, gli usi, i carichi antincendio e le procedure di gestione delle emergenze utilizzando il Building Information Modeling come strumento primario per una visione complessiva dell’edificio in qualsiasi momento. Nel 2016 abbiamo riconosciuto la necessità di modificare il nostro approccio alla fornitura di servizi nel settore antincendio e in quello della sicurezza: a partire dalla sede aziendale a destinazione mista, UnipolSai Tower in Milano, in Italia e per tutti i nostri progetti più complessi, dal grattacielo Gioia 22 al centro Westfield, ci affidiamo all’integrazione del nostro ambito nei componenti parametrici del modello BIM come componente essenziale per garantire in continuità la sicurezza degli occupanti l’edificio e mantenere integra la strategia antincendio di progetto, nel periodo di vita utile dell’edificio“.

Il cantiere della Torre UnipolSai, già iniziato per quanto attiene il sistema fondazionale, trova in questi giorni l’avvio alla costruzione dei primi volumi. Il modello parametrico sarà regolarmente aggiornato per assimilare in tempo reale i dettagli costruttivi as-built e per allinearsi alle certificazioni di legge, nonché ai layout delle società e degli allestimenti. Lo stesso sarà collegato al sistema di gestione dell’edificio e ai manuali di manutenzione per facilitare l’avvio delle operazioni. Ancora più importante, anche dopo la costruzione, il modello parametrico verrà mantenuto aggiornato e utilizzato per valutazioni regolari della sicurezza generale degli edifici e degli occupanti, fornendo inestimabili informazioni per le simulazioni di soccorso che coinvolgeranno i gestori delle strutture, i vigili del fuoco e le forze di polizia, per garantire e ridurre i tempi di intervento, riconducendoli al minimo, in un vero evento di emergenza, considerando questo aspetto uno dei più importanti, per superare efficacemente le situazioni anomale che possano coinvolgere gli edifici ad elevato impatto ambientale.

Summary
Il BIM per l'UnipolSai Tower a Milano
Article Name
Il BIM per l'UnipolSai Tower a Milano
Description
Lo scorso 4 Ottobre a Napoli ha avuto luogo il seminario "Il BIM nella pratica: esperienze applicative e strumenti", organizzato da OICE con il patrocinio dell’Unione Industriali di Napoli.
Author

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, specializzato nel settore delle costruzioni, si occupa dai primi anni ’90 di tecnologie applicate alla progettazione e al cantiere. Ha all’attivo numerose pubblicazioni e collaborazioni con le principali testate di settore relative a tecniche costruttive, progettazione 3D, organizzazione e gestione dei processi di cantiere.