Graphisoft rilascia ARCHICAD STAR(T) Edition 2017

Graphisoft, fra le aziende leader nello sviluppo di software BIM (Building Information Modeling) per progettisti e designer, ha ufficialmente rilasciato per il mercato italiano il software BIM ARCHICAD STAR(T) Edition. L’applicativo è una soluzione BIM vera e propria, con tutte le caratteristiche fondamentali di cui la maggior parte degli studi medio piccoli hanno bisogno. I progettisti possono usufruire di un completo set di strumenti BIM per creare qualsiasi tipo di Building Information Model e realizzare l’intera documentazione di progetto.

ARCHICAD STAR(T) Edition 2017 offre ai piccoli studi un grande software ad un prezzo contenuto. La STAR(T) Edition è sempre stata un software di grande qualità, ma le seguenti caratteristiche posizionano quest’ultima versione in una fascia di mercato a sé stante:

– l’Interfaccia grafica “flat-design” tutta nuova, con le nuove icone vettoriali, allontanano questa nuova versione da tutti gli altri ordinari strumenti BIM;

– i nuovi Preferiti Grafici forniscono un eccellente feedback visivo sulle impostazioni degli elementi salvate, velocizzando il flusso di lavoro di tutti i giorni;

– la nuova Vista con la Prospettiva a Due Punti aiuta i progettisti a passare ad una prospettiva a due punti con qualsiasi posizione 3D della telecamera, mantenendo la posizione originale e l’angolo di visione. Come risultato, tutte le linee “cadenti” 3D diventano verticali in proiezione prospettica;

– Il progetto può esser salvato in versione Ipermodello BIMx, fornendo così una navigazione integrata del progetto dell’edificio in 2D e 3D e una presentazione interattiva dei progetti BIM su dispositivi mobili.

Le caratteristiche presenti nella STAR(T) Edition 2017 includono tutti gli strumenti necessari per creare un Building Information Model completo di tutti i dati e che permette di realizzare piante, sezioni/prospetti, viste 3D e tutti i dettagli di un progetto. Con questa nuova versione, sono stati inclusi miglioramenti nel flusso di lavoro, nella produttività e nella realizzazione della documentazione.

Utilizzato come base per l’ultima ARCHICAD STAR(T) Edition, il motore ARCHICAD 20, robusto e ben collaudato, ben soddisfa le esigenze degli studi di progettazione. Pertanto, ARCHICAD STAR(T) Edition contiene la maggior parte di caratteristiche, contenuti e benefici di ARCHICAD 20, tra cui:

– tutti gli strumenti necessari per creare un vero e proprio Building Information Model, con tutto ciò di cui i progettisti hanno bisogno in scala residenziale, come i profili complessi o le strutture composte, le connessioni basate sulle proprietà dei materiali, lo strumento Shell, lo strumento MORPH, e gli oggetti GDL;

– è incluso il set completo di funzioni 2D di ARCHICAD: documentazione basata sul modello, strumenti 2D, book di layout, ecc.;

– capacità di visualizzazione di base, come il 3D in OpenGL; un motore interno di render, e la capacità di salvare l’Ipermodello BIMx;

– capacità di interscambio con file IFC, BCF, DWG e DXF per permettere un flusso di lavoro basato sul modello e con coordinamento tra i consulenti di varie discipline.

Ulteriori informazioni sono disponibili nella pagina dedicata a ARCHICAD STAR(T) Edition del sito Graphisoft.

 

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, specializzato nel settore delle costruzioni, si occupa dai primi anni ’90 di tecnologie applicate alla progettazione e al cantiere. Ha all’attivo numerose pubblicazioni e collaborazioni con le principali testate di settore relative a tecniche costruttive, progettazione 3D, organizzazione e gestione dei processi di cantiere.