openBIM for Rail: la nuova iniziativa buildingSMART Italia

buildingSMART Italia, in qualità di capitolo nazionale di buildingSMART International, incoraggia e supporta la costituzione di gruppi di lavoro, con l’obiettivo di affrontare le principali ed attuali sfide che il settore delle costruzioni italiano si trova davanti per accrescere la propria competitività a livello nazionale e internazionale.

Con l’iniziativa openBIM for Rail, in partenza a marzo, l’associazione animerà un tavolo di confronto tra tutti gli attori del settore ferroviario intorno ai temi di openBIM, IFC e loro applicazione nel settore. L’iniziativa openBIM for Rail, totalmente gratuita, è rivolta a tutti i soggetti della filiera (committenti, società di consulenza e progettazione, imprese di costruzione, fornitori di prodotti, software house e università). Il gruppo sarà coordinato dal socio IBIMI bSI Engisis ed organizzata dal Referente Nazionale della Rail Room Evandro Alfieri. L’obiettivo è creare un tavolo di lavoro per tutti i soggetti operanti nel settore ferroviario che intendano confrontarsi sul grado di diffusione, la maturità e i benefici dell’openBIM per l’intera filiera, condividendo esperienze e confrontandosi con la comunità per migliorare insieme. Realtà come RFI (socio IBIMI buildingSMART Italia) saranno parte attiva del tavolo di confronto, che si concentrerà attorno ai temi di openBIM, IFC e loro applicazione nel settore.

A partire da Marzo 2021, sarà quindi possibile partecipare ad un ambiente di sviluppo collaborativo, in cui condividere esperienze, confrontarsi con la comunità e studiare strategie per migliorare assieme.

Le attività del gruppo di lavoro – aperto a tutti coloro animati da interesse per la disciplina e voglia di collaborare, anche senza pregressa esperienza in IFC o nell’applicazione del BIM in campo ferroviario – vedranno una prima fase, della durata di tre mesi, durante la quale verranno organizzati workshop online bisettimanali. Tali occasioni permetteranno di raccogliere gli spunti dei partecipanti, identificare le principali sfide, individuare aree di miglioramento e successi registrati e condividere buone pratiche.

I risultati e le esperienze raccolte saranno relazionati e pubblicati in un report

Il successo e la partecipazione riscontrati durante questa prima fase, permetteranno di definire linee di azione e strategie di sviluppo successive.

Per saperne di più sul progetto e sulle modalità di iscrizione visita il sito dell’iniziativa.

mm

Lavoro nel settore della comunicazione b2b da alcuni anni sia per testate giornalistiche che agenzie di comunicazione. Focus della mia attività è il confronto quotidiano con le nuove modalità di gestione ed elaborazione delle informazioni, le nuove tecnologie digitali, le trasformazioni in corso nelle professioni e nell’industria.