Proger in ATI si aggiudica le attività di sorveglianza delle opere della rete ASPI

Proger, in ATI con Bureau Veritas Nexta, Tecno Piemonte e Tecnolab, ha ricevuto da Autostrade per l’Italia comunicazione dell’aggiudicazione definitiva della gara per la sorveglianza delle opere d’arte della rete in gestione ad Aspi ricadenti nel territorio nazionale.

Il raggruppamento guidato da Proger è risultato infatti primo in graduatoria a conclusione di una procedura a evidenza pubblica, esperita da una commissione di gara nominata dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, per ciascuno dei tre lotti complessivi in cui era suddiviso l’appalto in funzione dell’ambito territoriale di competenza delle Direzioni di Tronco.

Proger offrirà quindi servizi integrati di ingegneria riguardanti la vigilanza e il controllo, l’esecuzione delle prove e dei rilievi strumentali, funzionali o connessi alla sorveglianza stessa – trimestrali, annuali o bimestrali – in parte “programmati” e in parte “a chiamata”, per un numero complessivo di 7.385 opere d’arte, tra viadotti, cavalcavia, gallerie e opere minori.

L’organizzazione operativa prevede l’attivazione di Front-Office nelle immediate vicinanze di ognuna delle Direzioni di Tronco e un Back-Office per tutte le attività di coordinamento e ingegneria presso la sede centrale di Proger a Roma che garantiranno omogeneità di approccio, pianificazione e valutazione per tutte le opere d’arte della rete.

Questo incarico segue le verifiche già effettuate dalla società su oltre 4500 opere in tutta Italia a partire dal 2019 garantendo quindi immediata operatività e una conoscenza già consolidata delle esigenze e delle problematiche da risolvere.

Il contratto a base di gara ha durata di 3 anni, estendibile per altri 2, per un valore complessivo di oltre 67 milioni di euro.

mm

Lavoro nel settore della comunicazione b2b da alcuni anni sia per testate giornalistiche che agenzie di comunicazione. Focus della mia attività è il confronto quotidiano con le nuove modalità di gestione ed elaborazione delle informazioni, le nuove tecnologie digitali, le trasformazioni in corso nelle professioni e nell’industria.