Rassegna 2018 Bimportale: le notizie più importanti di quest’anno sul BIM

Il BIM nell’ultimo anno ha acquisito per il nostro Paese sempre maggiore importanza e se prima pochi conoscevano il significato del suo acronimo (Building Information Modeling), piano piano i processi di digitalizzazione ad esso correlati stanno entrando nei metodi di lavoro della filiera delle costruzioni. Per questo abbiamo deciso di passare in rassegna le notizie più importanti che abbiamo pubblicato in questo ultimo anno e che in qualche modo hanno segnato nel 2018 delle tappe fondamentali per lo sviluppo del BIM in Italia.

1 – Il Decreto BIM diventa legge. Dopo la firma del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Del Rio, avvenuta lo scorso 1 dicembre 2017, il decreto n. 560– che stabilisce le modalità e i tempi di progressiva introduzione da parte delle stazioni appaltanti, delle amministrazioni concedenti e degli operatori economici dell’obbligatorietà dei metodi e degli strumenti elettronici come il BIM nelle fasi di progettazione, costruzione e gestione delle opere e relative verifiche – è stato ufficialmente pubblicato sul sito del MIT il 12 gennaio 2018.

2 – BIMportale Report. A Gennaio Bimportale ha pubblicato la prima edizione del BIMportale Report, realizzato dalla redazione di BIMportale.com con il coordinamento scientifico del Prof. Arch. Francesco Ruperto Ph.D, coordinatore scientifico Master BIM Facoltà di Architettura Sapienza Università di Roma. Un documento di approfondimento sullo sviluppo del BIM in Italia che raccoglie l’evoluzione normativa, la diffusione nelle gare pubbliche, analisi dei bandi, interesse degli operatori.

3 – Voucher digitalizzazione. Nel 2018 i professionisti hanno potuto contare su un’arma in più per sostenere i progetti di digitalizzazione e ammodernamento tecnologico della propria attività. Con decreto direttoriale 24 ottobre 2017 sono state infatti definite le modalità e i termini di presentazione delle domande di accesso ai cosiddetti “voucher digitalizzazione“, una misura agevolativa per le micro, piccole e medie imprese (MPMI) che prevede un contributo, tramite concessione di un “voucher” di importo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

4 – Report OICE 2017 sui bandi pubblici per progettazione in BIM. I bandi con richiesta di BIM coprono al momento ancora una quota minima (solo l’1,4% in numero e il 2,5% in valore) del complesso della domanda pubblica per servizi di ingegneria e architettura, ma sono comunque triplicati rispetto allo scorso anno. È questo uno dei dati più interessanti emerso dal “Report OICE sui bandi del 2017 e il d.m. 560/2017. L’esperienza delle società di ingegneria e della P.A.”.

5 – AssoBIM fa il punto alla prima Assemblea dei Soci. A giugno 2018 si è svolta la prima assemblea dei soci di AssoBIM. L’incontro è stato occasione per fare il punto su un anno di attivitàdell’associazione. Espletate le formalità statutarie relative all’approvazione del bilancio relativo all’anno 2017, il dibattito si è focalizzato sul presente e sul futuro dell’associazione.

6 – Il neo ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Danilo Toninelli parla di BIM come carta vincente per rilanciare il sistema degli appalti pubblici. “Il Building Information Modeling – afferma – può far fare un salto di qualità agli appalti pubblici. Si possono ridurre drasticamente i tempi di progettazione e i costi di costruzione, ottimizzando la gestione delle infrastrutture realizzate. Ecco perché lavorerò duramente alla diffusione della digitalizzazione nel settore delle costruzioni. E le proposte di Federcostruzioni in tal senso sono da tenere in debita considerazione”. 

7 – SAIE 2018. Il mondo del progetto digitale si è incontrato a Bologna. Cuore della manifestazione è stato il padiglione monotematico Digital&BIM Italia.

8 – Il DEF 2018 Punta su BIM e infrastrutture. Il testo della Nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza 2018, contiene una serie di importanti linee guida in materia di rilancio degli investimenti pubblici e, all’interno di questo contesto, di specifici orientamenti volti a sostenere il mantenimento e il potenziamento delle dotazioni infrastrutturali del Paese, rendere più fluide le procedure di assegnazione e gestione contenute nel Codice degli Appalti, e stimolare l’adozione del Building Information Modeling quale strumento per razionalizzare, ottimizzare rendere più efficienti dal punto di vista operativo e finanziario gli appalti pubblici.

9 – Nasce AINOP. Con l’art. 13 del cd Decreto Genova è istituito presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti l’Archivio Informatico Nazionale delle Opere Pubbliche denominato AINOP.

10 – Pubblicata la norma Uni per la qualifica delle competenze BIMNella Parte 7 della Norma UNI11337:2017  si definiscono i “ Requisiti di conoscenza, abilità e competenza delle figure coinvolte nella gestione e nella modellazione informativa”. Questo risulta essere un passo molto importante nella definizione di un quadro chiaro delle specificità di ciascun professionista che si occupa di BIM e di digitalizzazione nell’ambito della filiera delle costruzioni in Italia.

mm

Giornalista della redazione di BIMportale, professionista della comunicazione e del marketing per il settore AEC – Architetture Engineering & Construction. Ha lavorato per molti anni nell’editoria B2B dirigendo una delle principali testate specializzate per l’industria delle costruzioni, per la quale è stato autore di numerosi articoli, inchieste e speciali. Durante questa lunga esperienza editoriale ha avuto modo di vivere e monitorare direttamente l’evoluzione del settore e la sua continua trasformazione, lavorando a stretto contatto con i principali protagonisti del mercato: imprese edili, progettisti, committenti, produttori. Su tali premesse nel 2007 ha fondato l’agenzia di comunicazione e marketing Sillabario, che si occupa delle attività di comunicazione e ufficio stampa di importanti marchi industriali del settore delle costruzioni.