Software

Revit 2019

GALLERY


 

Revit 2019 è la nuova versione del prodotto BIM di punta di casa Autodesk che permette di realizzare un progetto dal concept sino alla completa definizione e costruzione. La nuova release è stata migliorata nell’ottica di fornire strumenti per una modellazione coerente, coordinata e completa per architetti, ingegneri MEP, strutturisti e costruttori. Queste ottimizzazioni consentono di modellare con maggiori livelli di dettaglio, migliorando la produttività, automatizzando i flussi di lavoro e semplificando i processi.

L’aggiornamento 2019 è disponibile per i titolari di un abbonamento per Autodesk Revit, Autodesk Building Design Suite Premium ed Ultimate, e la nuova AEC Collection. Per installare l’aggiornamento 2019 di Autodesk Revit si può utilizzare la Autodesk App, oppure entrare nel portale dedicato Autodesk Account.

In questa nuova release Autodesk ha cercato di andare incontro alle richieste ed alle necessità lavorative dei clienti; per questo motivo il sistema di gestione delle viste è stato completamente riscritto, consentendo di sfruttare appieno le postazioni multimonitor e di trascinare le viste dalla finestra dell’applicazione ai monitor secondari. Tra le novità più evidenti si riscontra un maggior controllo sulla gestione grafica con l’introduzione delle funzione “or” nella visualizzazione dei filtri.

Per semplificare la creazione di geometrie l’introduzione dei nuovi livelli permette la loro gestione e la modifica in qualsiasi vista, comprese quelle 3D, ortogonali e prospettiche, riducendo in questo modo la necessità di passare a viste 2D per orientarsi in un modello. Con i nuovi retini doppi è possibile creare modelli di riempimento, materiali e regioni. In più sono stati realizzati dei miglioramenti alle reti idroniche primarie e secondarie anche per la modellazione di reti di tubazioni complesse.

Con le nuove librerie, basate sull’aspetto reale dei materiali, si possono creare rendering sempre più aderenti al vero. Le risorse sono ottimizzate per funzionare correttamente con il motore di rendering di Autodesk Raytracer basato su dispositivi fisici. Queste risorse includono anche tappeti, soffitti, cemento, CMU, tessuti e pelle, vetri e vetri per finestre, metalli, pietra, legno.

Nella modifica di elementi strutturali sono stati creati strumenti per l’applicazione di tagli parametrici personalizzati che meglio si adattano alla geometria degli elementi di connessione in acciaio. Nell’ottica di una sempre migliore continuità tra la fase progettuale e la fase costruttiva la versione 2019 di Revit vede un ulteriore miglioramento per quanto riguarda la possibilità di creare e manipolare le connessioni in acciaio.
Prima di tutto, a differenza delle versioni precedenti non è necessario installare nessun plugin aggiuntivo dal momento che le connessioni per Revit sono automaticamente presenti. Componenti in acciaio come piastre, bulloni, ancore, prigionieri e saldature possono ora essere inseriti nel modello 3D. Revit 2019 consente la realizzazione di un modello di progettazione più preciso e una migliore interoperabilità con Advance Steel. Molte funzionalità tipiche di Advanced Steel per la parte di modellazione sono state infatti inserite in Revit e raccolte addirittura sotto uno specifico menu “Steel”

Le barre di armatura di forma libera ora corrispondono alle famiglie di forme di armature esistenti o crea nuove famiglie di forme di armatura dalla sua geometria della barra questo per migliorare la pianificazione e l’annotazione delle barre di armatura nella documentazione.

Con Autodesk Drive è stato migliorato il supporto di archiviazione con anteprima e condivisione dei dati di progettazione 2D e 3D. Per l’importazione e l’esportazione IFC, ora Revit supporta l’ultimo standard IFC4.

Video

© TeamSystem S.p.A. società con socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di TeamSystem Holding S.p.A.
Sede legale e amministrativa: Via Sandro Pertini, 88 - 61122 Pesaro (PU)
Cap. Soc. € 24.000.000 I.v. - C.C.I.A.A. di Pesaro e Urbino - P.I. 01035310414