Dal cantiere al Facility Management: l’approccio di Techbau al BIM

Techbau S.p.A. nasce nel 1997 e opera nel campo dell’impiantistica industriale e delle costruzioni, sia in Italia che a livello internazionale. Techbau si propone come interlocutore unico e general contractor, sviluppando progetti nei diversi ambiti dell’ingegneria civile e delle infrastrutture.
Nel corso degli anni, l’azienda con sede a Castelletto Sopra Ticino (NO) è stata protagonista di un’evoluzione che le ha permesso di strutturarsi sempre più, accrescendo le proprie competenze e accogliendo al suo interno un numero sempre maggiore di professionisti qualificati. Un team di specialisti accompagna il cliente durante l’intero percorso di realizzazione del progetto, garantendo in ogni fase pieno supporto e know-how specifico.
Grazie ad una crescita costante e significativa, aumentata esponenzialmente negli ultimi anni, Techbau ha ottenuto recentemente importanti riconoscimenti: nel 2018 l’azienda è stata inserita dal Financial Times tra le 1000 società in Europa che hanno raggiunto la crescita più elevata dei ricavi negli ultimi 3 anni e nel 2020 l’azienda si è classificata al primo posto nel settore dell’edilizia privata. Si segnalano poi le molte certificazioni in tema di sostenibilità come LEED Gold, BREEAM, Think Green.

Il BIM come strumento di efficienza
Il settore mondiale delle costruzioni vale il 6% del Global GDP, e in particolare in Italia vale il 15% del PIL. Nonostante la rilevante importanza economica di questo settore, solo l’1% dei ricavi viene investito in ricerca e sviluppo. Questo trend ha portato il settore delle costruzioni a essere uno dei meno digitalizzati al mondo e non gli ha permesso di valorizzare i vantaggi che l’avanzamento tecnologico degli ultimi anni ha apportato all’interno di altri settori, così come nella nostra vita quotidiana.
La digitalizzazione e l’applicazione di nuove tecnologie nel campo delle costruzioni aiuterà i player coinvolti a ottimizzare la pianificazione, reinterpretare i flussi di lavoro e standardizzare i processi, apportando benefici in termini di tempi, costi e impatti sul territorio. Basti pensare che secondo uno studio della McKinsey&Company, i grandi progetti edilizi durano solitamente il 20% in più di quanto pianificato, e quasi l’80% è in overbudget, situazione che dimostra quanto può essere ancora fatto in termini di ottimizzazione ed efficientamento.
Sono queste le ragioni che hanno spinto Techbau a organizzare dei corsi di formazione dedicati al Building Information Modeling (BIM) per il proprio personale, e a dotarsi di nuovi strumenti in grado di supportare l’applicazione di questa metodologia. Inoltre, per riuscire a proporre soluzioni sempre più all’avanguardia, e continuare a garantire gli elevati standard qualitativi ai clienti, Techbau si è dotata internamente di un team di professionisti altamente specializzato nei processi digitali applicati al settore delle costruzioni.

Il Facility Management
Il percorso di accompagnamento della vita dell’immobile, nella visione generale di facility management, è un processo completo, che ha come obiettivo il mantenimento in piena efficienza degli stabili, oltre alla valorizzazione e alla creazione di valore aggiunto degli immobili. A tale scopo, Techbau si impegna a garantire ai propri clienti i seguenti servizi:

  • Monitoraggio del ciclo di vita dell’edificio, attraverso l’utilizzo del BIM;
  • Conduzione e manutenzione di strutture, impianti e attrezzature per l’efficientamento delle stesse;
  • Garanzia e rispetto degli standard di salute, sicurezza e ambiente;
  • Gestione di partner e fornitori per attività di manutenzione ordinaria e straordinaria;
  • Coordinamento e gestione di consulenti esterni, imprese e istituzioni pubbliche.

Grazie alla metodologia BIM i professionisti Techbau sono figure operative all’interno dei cantieri, responsabili di coniugare il mondo digitale e le esigenze del cantiere, con il compito di prevedere e risolvere tutte le possibili interferenze e simulare la pianificazione delle lavorazioni.
Techbau offre quindi un team dedicato di ingegneri, architetti e tecnici altamente specializzati per la gestione della fase di progettazione delle opere di ingegneria. Grazie a una progettazione integrata a 360°, i processi BIM ottimizzano gli sforzi in termini di tempo e denaro, consentendo un maggior controllo sul risultato finale. Il modello BIM risulta essere inoltre un efficace strumento di facility management, grazie alle informazioni minuziose sullo stato di ogni elemento dell’edificio.

 

 

 

 

mm

Lavoro nel settore della comunicazione b2b da alcuni anni sia per testate giornalistiche che agenzie di comunicazione. Focus della mia attività è il confronto quotidiano con le nuove modalità di gestione ed elaborazione delle informazioni, le nuove tecnologie digitali, le trasformazioni in corso nelle professioni e nell’industria.