Strutture

ModeSt

GALLERY


Proposto da Tecnisoft, ModeSt è un software di calcolo strutturale completamente aggiornato alle nuove normative in materia antisismica ed in grado di risolvere tutti i problemi di natura ingegneristica. ModeSt non è finalizzato all’analisi dei soli edifici, ma consente di studiare anche strutture più complesse quali cupole, serbatoi, strutture reticolari e altre strutture meno comuni, realizzate anche con materiali diversi.

Per via delle sue peculiarità, è corretto considerarlo un ambiente di lavoro per la gestione integrata di progetti strutturali, in tutte le fasi della loro realizzazione. Grazie al suo utilizzo, infatti, è possibile gestire in maniera completa tutte le diverse tipologie di dati e di file che di volta in volta vengono utilizzati, associandoli fra di loro e permettendo di interagire anche con altri programmi.

Ciò è permesso dall’utilizzo dei file IFC, il formato di scambio dati preferenziale per il mondo della progettazione BIM. Pertanto, il frutto del proprio lavoro può essere condiviso con i colleghi che usano altri software, anche grazie al potente motore grafico 3D, in grado di riprodurre con grande precisione gli elementi strutturali progettati. ModeSt può quindi esportare il modello strutturale in formato IFC, per interfacciarsi con i tipici strumenti di BIM Authoring, quali ad esempio Tekla Structures e Allplan.

Se trasferito in Tekla Structures, il modello completo di armature e progettazioni può essere usato come modello di riferimento (si può visualizzare, ma non modificare). In alternativa, attraverso un apposito comando, è possibile tradurre il modello IFC nell’ambiente Tekla Structures per renderlo modificabile ed editabile. Allo stato attuale non vengono riconosciute le armature e si possono ottenere tutti i livelli di dettaglio fino al costruttivo soltanto attraverso un modellatore di Authoring come Tekla Structures.

Un file IFC esportato da ModeSt può essere importato anche in Allplan, dove l’aspetto interessante è legato al fatto che le barre d’armatura vengono riconosciute nel relativo ambiente di lavoro digitale ed automaticamente tradotte nella sintassi proprietaria del software di Authoring, con la possibilità di essere ulteriormente dettagliate, modificate e riorganizzate sia nel modello 3D che in tavola.

Per mantenere l’unità progettuale e per facilitare l’operabilità, ModeSt opera in un unico ambiente grafico, in cui vengono effettuate l’introduzione della geometria e dei carichi, il calcolo delle sollecitazioni, la visualizzazione dei risultati, il dimensionamento e la verifica degli elementi in cemento armato, acciaio, legno e muratura per giungere fino ai disegni esecutivi ed alla relazione di calcolo. Per l’inserimento dei dati geometrici della struttura è possibile utilizzare il progetto architettonico, partendo dal formato DXF o DWG.

Ai sensi delle normative vigenti, in fase di calcolo è possibile effettuare l’analisi sismica statica o dinamica, in campo lineare o non lineare, nonché quella dei carichi dovuti al vento ed alla neve. È prevista anche l’analisi non lineare di tipo pushover per strutture in cemento armato e acciaio e in muratura.

Il software consente di progettare automaticamente le armature di travi, pilastri, nuclei, solette, platee, plinti e creare i disegni esecutivi in formato DXF. Per le aste in acciaio, vengono effettuate le verifiche di stabilità, svergolamento, stabilità laterale e imbozzamento con riferimento alla normativa vigente. Per le aste in legno vengono effettuate le verifiche di resistenza e stabilità. È possibile progettare i collegamenti bullonati o saldati di strutture reticolari e a telaio in acciaio.

La modifica o la progettazione interattiva delle armature e dei collegamenti avviene operando direttamente sul disegno esecutivo dell’oggetto e non su una rappresentazione schematica dello stesso. È possibile effettuare tutti i calcoli necessari per la redazione della relazione geotecnica con la caratterizzazione del terreno anche in funzione di prove in sito e la valutazione della capacità portante e dei cedimenti per fondazioni superficiali e su pali. Viene generato in automatico anche il piano di manutenzione, come richiesto dalla normativa.

Video

Website:
http://www.tecnisoft.it

© TeamSystem S.p.A. società con socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di TeamSystem Holding S.p.A.
Sede legale e amministrativa: Via Sandro Pertini, 88 - 61122 Pesaro (PU)
Cap. Soc. € 24.000.000 I.v. - C.C.I.A.A. di Pesaro e Urbino - P.I. 01035310414