3Muri

Gallery

3Muri, il software di STA Data per il calcolo statico e sismico delle strutture in muratura e miste di qualsiasi dimensione (con elementi in cemento armato, legno, acciaio), prosegue il suo percorso di rinnovamento e riscrittura. Il software è stato recentemente rilasciato nella versione 12, che contiene funzionalità inedite per il progetto di nuove strutture o per l’analisi di strutture esistenti.

3Muri è “BIM oriented” dall’origine, grazie all’interfaccia grafica a oggetti, alle potenti funzionalità per l’elaborazione del modello e alla capacità di offrire una vera interoperabilità. Il programma è dotato di funzioni di lettura e scrittura diretta (Revit) o con file IFC che consentono di dialogare con i principali software di progettazione architettonica.

Le strutture in muratura in zona sismica si comportano in modo non lineare. Per questo è necessario analizzarle con l’analisi pushover per valutare correttamente il loro comportamento. Il motore di calcolo di 3Muri ha un’ottima capacità di simulazione del comportamento non lineare degli edifici. Il suo rigoroso metodo di calcolo FME (Frame by Macro Elements), riconosciuto dalla comunità scientifica italiana e internazionale, calcola le strutture in muratura e materiali misti in zona sismica in modo semplice e affidabile.

Il programma 3Muri dispone di un modulo grafico intuitivo, che è protagonista della prima delle nuove funzioni introdotte con la versione 12 del software 3Muri, che consente l’individuazione grafica delle lunghezze d’appoggio dei solai, uno dei parametri più influenti per misurare il comportamento fuori piano delle murature. Il software permette ora di distinguere ciascun lato della poligonale e attribuire per ciascun lato un valore della lunghezza d’appoggio direttamente dall’ambiente grafico di 3Muri.

Un’altra novità riguarda la definizione dell’altezza netta dell’interpiano, che influisce sul calcolo della e sul risultato delle verifiche statiche e ora sarà più precisa grazie alla possibilità di definire lo spessore dei solai.

Con la versione 12 di 3Muri si aggiorna anche lo strumento per la compilazione delle caratteristiche meccaniche coi compositi fibrorinforzati FRP. Ci saranno indicazioni precise riguardanti l’inserimento di materiali fibrorinforzati nelle murature e il software facilita la definizione delle caratteristiche meccaniche e delle specifiche delle fibre e della matrice di questi elementi.

Cambia la modalità di verifica dei meccanismi locali (spesso richiesti dalla pratica progettuale) mediante tiranti, che potranno essere inseriti in fase di progettazione.

Un’altra importante novità introdotta con la versione 3Muri 12 è la possibilità di eseguire un’analisi pushover con angolo, molto utile per l’analisi di edifici esistenti che spesso presentano irregolarità.

Infine, sarà ora possibile eseguire la relazione di calcolo in modo rinnovato: 3Muri inserirà automaticamente le pareti che presentano la maggior percentuale di rottura; l’utente avrà la possibilità di aggiungere ulteriori pareti, ulteriori parti teoriche e di ottenere l’integrazione finale dei risultati.

Video

 

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, lavora da molti anni nell’editoria B2B per la stampa tecnica e specializzata. Ha scritto a lungo di tecnologia, business e innovazione. Oggi collabora con diverse testate, riviste specializzate e di cronaca locale, sempre alla ricerca di progetti e realtà da raccontare, da descrivere con curiosità e una particolare attenzione per le idee più innovative.