SYNCHRO XR per HoloLens 2, da Bentley un app per la visualizzazione immersiva dei progetti

Bentley Systems, fornitore globale di soluzioni software complete per la progettazione, la costruzione la gestione delle infrastrutture, ha presentato SYNCHRO XR, una app dedicata per la visualizzazione di immersiva 4D di “gemelli digitali” (digital twin) con il nuovo dispositivo Microsoft HoloLens 2. Con SYNCHRO XR di Bentley per HoloLens 2 gli utenti possano interagire in modo collaborativo con i modelli di costruzione digitali, utilizzando gesti intuitivi per pianificare, visualizzare e sperimentare la sequenza e le varie fasi di costruzione .

Il digital twin viene visualizzato con HoloLens 2 tramite l’ambiente dati connesso di Bentley basato su Microsoft Azure. Con questa soluzione di realtà aumentata, i responsabili della costruzione, i responsabile della pianificazione, gli operatori, i proprietari e altri attori attivi a vario titolo sul progetto possono approfondirne i diversi aspetti attraverso la visualizzazione immersiva, monitorando e simulando la pianificazione dei lavori, l’avanzamento della costruzione, le interferenze, i potenziali rischi del sito  e in genere tutti i requisiti di sicurezza. Inoltre, gli utenti possono interagire con il modello sperimentare sperimentare in modo collaborativo oggetti 4D nello spazio e nel tempo .

Microsoft HoloLens 2 è un computer olografico autonomo che consente l’interazione heads-up (“a mani libere”) con i modelli digitali. Si basa sull’innovazione rivoluzionaria di HoloLens ed è ancora più coinvolgente e più confortevole .

Per Bentley Systems, la app SYNCHRO XR per HoloLens 2 offre un modo totalmente nuovo di interagire con i gemelli digitali di progetti infrastrutturali: “Gli utenti beneficiano di una nuova prospettiva sul design e di una comprensione più profonda e immediata del lavoro e del programma del progetto. Invece di utilizzare uno schermo 2D con un mouse e una tastiera, l’utente può ora camminare intorno al modello con il proprio corpo e raggiungere l’obiettivo e afferrare oggetti digitali che sembrano occupare la realtà fisica. Questo è un modo proficuo per rivedere il lavoro che è stato completato e prepararsi per il lavoro ancora da sviluppare in cantiere”.

 

mm

Giornalista della redazione di BIMportale, professionista della comunicazione e del marketing per il settore AEC – Architetture Engineering & Construction. Ha lavorato per molti anni nell’editoria B2B dirigendo una delle principali testate specializzate per l’industria delle costruzioni, per la quale è stato autore di numerosi articoli, inchieste e speciali. Durante questa lunga esperienza editoriale ha avuto modo di vivere e monitorare direttamente l’evoluzione del settore e la sua continua trasformazione, lavorando a stretto contatto con i principali protagonisti del mercato: imprese edili, progettisti, committenti, produttori. Su tali premesse nel 2007 ha fondato l’agenzia di comunicazione e marketing Sillabario, che si occupa delle attività di comunicazione e ufficio stampa di importanti marchi industriali del settore delle costruzioni.