Allplan 2020

Gallery

Allplan 2020 è la nuova release della soluzione Open BIM per architetti e ingegneri che operano nell’edilizia e nelle infrastrutture focalizzata sulla collaborazione interdisciplinare e la modellazione 3D. La nuova versione aiuta gli architetti a modellare scale e tetti, ma anche forme complesse, grazie alla recente integrazione del Visual Scripting. Gli ingegneri traggono grandi vantaggi da Allplan 2020 nel creare strutture in acciaio, utilizzando i nuovi strumenti per modellare l’acciaio e Allplan Bridge 2020, la prima soluzione completamente integrata per la modellazione, il calcolo statico e la progettazione. Numerose migliorie nei flussi di lavoro e una maggiore facilità d’uso garantiscono processi di progettazione efficienti

Le novità principali riguardano il Visual Scripting. Il Visual Scripting è ideale per la modellazione parametrica di forme complesse, per la creazione di oggetti specifici personalizzati usati di frequente e per automatizzare i flussi di lavoro. Anziché imparare un linguaggio di programmazione, gli utenti possono semplicemente organizzare i nodi e collegarli tra di loro.

Lavorare in modo efficiente con le nuvole di punti: Allplan e Scalypso hanno sviluppato un plug-in per elaborare le nuvole di punti in Allplan. Grazie a un convertitore integrato nel plug-in, si possono importare i dati da laserscan in diversi modi, sia dal formato indipendente ASTM E57, sia da formati specifici di produttori come Faro, Leica, Riegl, Topcon, Trimble e Zoller+Fröhlich, nonché dai formati ASCII. Successivamente è possibile trasferire al proprio progetto Allplan i punti 3D selezionati. Per i casi estremamente complessi esiste una versione estesa che può essere configurata su misura. Questo consente, ad esempio, di calcolare automaticamente sezioni orizzontali da cui generare in breve tempo planimetrie o modelli di costruzioni molto precisi.

Migliorie nella gestione degli attributi: per rendere l’utilizzo degli attributi ancora più semplice ed efficace, sono state effettuate numerose implementazioni e migliorie alla gestione degli attributi. Tra le altre cose gli attributi adesso possono essere esportati in un file Excel. Inoltre, la palette degli oggetti è stata realizzata in modo che ora gli oggetti si possano filtrare per attributo ed evidenziare con un colore per un migliore controllo visivo.

Alle novità comuni se ne affiancano alcune per gli ingegneri. Innanzitutto, il nuovo modellatore per strutture in acciaio: per modellare strutture in acciaio non è più necessario utilizzare una soluzione esterna. Pilastri e travi possono essere creati utilizzando un’interfaccia moderna basata sulle palette delle proprietà e sui grip. Novità anche per l’analisi strutturale dei ponti: dopo la modellazione parametrica, la precompressione e il processo di costruzione, Allplan Bridge 2020, la soluzione BIM parametrica per la progettazione dei ponti, ora consente anche di eseguire l’analisi strutturale. I calcoli lineari includono la definizione dei carichi, il calcolo di sollecitazioni, flessioni, tensioni e gli effetti di viscosità e ritiro in base allo stato di avanzamento dei lavori. Il modello statico viene derivato automaticamente dal modello parametrico del ponte. Questo rende Allplan Bridge 2020 la prima soluzione al mondo completamente integrata nell’utilizzo di un modello parametrico comune sia per i calcoli statici, sia per la progettazione. Tale approccio accelera significativamente il processo di progettazione dei ponti. Grazie alla riduzione del tempo necessario per le modifiche e per il confronto delle varianti, si può sviluppare un progetto ottimale tramite successive implementazioni.

Diverse novità anche per gli architetti. Come prima miglioria, produttività aumentata con il Modellatore Scale: sono state aggiunte nuove funzionalità al Modellatore Scale, già introdotto con Allplan 2019, al fine di semplificare ulteriormente l’operatività e aumentare la produttività. Ad esempio, ora ci sono nuovi profili per lo spazio utile, grazie ai quali possono essere controllate visivamente le altezze e le larghezze del passaggio. Tali profili risultano particolarmente vantaggiosi quando si progettano geometrie complesse e vengono gestiti con una interfaccia utente moderna basata sulla palette delle proprietà e sui grip.

Altra novità per gli architetti è la Modellazione dei tetti rapida e semplice: con il nuovo Modellatore Tetti è possibile creare superfici di copertura a partire dal perimetro del tetto con un’interfaccia moderna basata sulle palette delle proprietà. Le modifiche successive possono essere apportate in modo semplice. Collegando il Modellatore Tetti con il Manager dei piani e dei livelli, si ottiene anche un miglioramento nell’interazione tra il tetto e gli altri componenti del modello. Ora vengono supportati anche tetti con inclinazione negativa.

Utile per tutte le categorie professionali, infine, presentazioni del progetto convincenti con il rendering panoramico: la nuova funzionalità consente di creare un’immagine sferica da una fotocamera posizionata in un punto definito. In questo modo è possibile creare un filmato e offrire ai clienti una passeggiata virtuale nel progetto, facendone apprezzare le caratteristiche in modo pratico con qualsiasi dispositivo senza investimenti aggiuntivi. Con il Real Time Renderer di Allplan 2020 ora è possibile addirittura definire diverse temperature della luce.

Video

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, lavora da molti anni nell’editoria B2B per la stampa tecnica e specializzata. Ha scritto a lungo di tecnologia, business e innovazione. Oggi collabora con diverse testate, riviste specializzate e di cronaca locale, sempre alla ricerca di progetti e realtà da raccontare, da descrivere con curiosità e una particolare attenzione per le idee più innovative.