Autodesk conserva i dati di BIM 360 Design in un data center europeo

Autodesk ha lanciato un nuovo data center con sede in Europa, offrendo agli utenti di BIM 360 Design una base di archiviazione europea per i dati. Il lancio di un data center in Europa supporta la crescente popolarità globale di BIM 360 Design e la necessità per i clienti di Autodesk di avere maggiore flessibilità per archiviare i dati del proprio progetto. Utilizzato in oltre 150 paesi e che supporta circa 40.000 progetti, BIM 360 Design aiuta i professionisti di architettura, ingegneria e costruzioni (AEC) a collaborare in tempo reale da qualsiasi luogo. I clienti potranno inoltre beneficiare di una connessione a Collaboration for Plant 3D, un software di Autodesk basato sul Cloud per progettisti e ingegneri di impianti.

Nicolas Mangon, vicepresidente della strategia aziendale e del marketing AEC di Autodesk, ha dichiarato: “Negli ultimi due anni abbiamo registrato un aumento esponenziale degli utenti che lavorano in Cloud con BIM 360 Design, a dimostrazione della crescente complessità dei progetti e dei team che lavorano su di essi. C’è una sentita necessità di flessibilità. I membri di un team hanno l’esigenza di poter ovunque e in qualsiasi momento”. Esigenza ancora più forte in questi mesi di pandemia. Tanto che il numero di abbonati al software BIM 360 Design è quasi raddoppiato in Europa dall’inizio del primo trimestre 2020 e il tasso di creazione di nuovi progetti in BIM 360 Design è aumentato circa del 350% a livello globale da quando, da metà febbraio, le persone hanno iniziato a lavorare da remoto nelle settimane di emergenza Covid-19.

La scelta di conservare i dati in un data center europeo è stata apprezzata da molti clienti. “Puntiamo sempre a raggiungere una elevata efficienza nel nostro processo di progettazione, quindi abbiamo adottato il Cloud e strumenti di collaboration”, ha raccontato Alex Mortiboys, responsabile BIM dello studio di architettura olandese Office of Metropolitan Architecture (OMA). “Certi dell’affidabilità di un data center europeo, possiamo lavorare con BIM 360 Design collaborando con i nostri clienti pubblici e privati, in Europa e non solo. Questo ci aiuterà a fornire maggiore efficienza e trasparenza ai nostri clienti “.

Oltre ad appoggiarsi su un data center europeo, BIM 360 Design ora include una connessione con il set di strumenti di AutoCAD Plant 3D. Combinando BIM 360 Design per Revit e Civil 3D in Cloud, Collaboration for Plant 3D consente ai progettisti e agli ingegneri di impianti di gestire in modo più efficace le autorizzazioni di accesso, aiuta i team di progetto a condividere i file in modo più sicuro e a collaborare in modo più efficace tra fusi orari, discipline o più organizzazioni. “Con l’integrazione di AutoCAD Plant 3D, la piattaforma BIM 360 offre la possibilità di accedere a tutti i dati relativi ai lavori in corso – semplificando il lavoro ai team e contribuendo ad aumentare la collaborazione e la comunicazione sia interne che esterne”, ha affermato Dave Reed, responsabile IT della società di ingegneria edile Black & Veatch.

 

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, lavora da molti anni nell’editoria B2B per la stampa tecnica e specializzata. Ha scritto a lungo di tecnologia, business e innovazione. Oggi orienta la sua professione nel campo delle tecnologie applicate alla progettazione architettonica e all’imprenditoria delle costruzioni.