BEMaa per la trasformazione urbana dell’area Ex CF Gomma di Cinisello Balsamo

Nel piano di trasformazione urbana dell’area Ex CF Gomma di Cinisello Balsamo (Milano), BEMaa ha messo a punto un concept improntato sulla qualità dell’abitare.

A oltre 10 anni di distanza dalla dismissione del grande stabilimento di viale Matteotti, dove negli ultimi decenni si erano costruiti cavi in gomma ad alta resistenza, sorgerà infatti un nuovo quartiere residenziale.

L’intervento di urban design interessa un’area di oltre 43mila m2 a vocazione prevalentemente produttiva e industriale che è stata sede di un importante stabilimento Pirelli, al confine con Monza. L’intero comparto era stato acquistato già molti anni fa dalla cooperativa edificatrice Uniabita che ne aveva definito uno sviluppo residenziale.

BEMaa si propone di innescare il processo a partire da un ampio spazio aperto pubblico promuovendo l’interazione tra abitanti e city users, tra luoghi pubblici e privati, tra residenze, servizi e produzione, tra mobilità lenta e veloce, tra ambiente e sostenibilità.

Il piano comprende anche un parco urbano, connessioni ciclo-pedonali, un “rain garden” per la raccolta delle acque meteoriche, servizi per l’infanzia e nuovi interventi residenziali.

La commistione tra abitare tradizionale e sociale, unito ai servizi, può contribuire a generare maggiore cooperazione tra i residenti e a costruire un quartiere capace di contribuire in maniera determinante al consolidarsi di una comunità positiva e coesa.

L’obiettivo primario del piano è quindi quello di creare una nuova centralità all’interno di un sistema aperto non solo ai residenti, ma a tutti coloro che ne graviteranno intorno.

 

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, lavora da molti anni nell’editoria B2B per la stampa tecnica e specializzata. Ha scritto a lungo di tecnologia, business e innovazione. Oggi orienta la sua professione nel campo delle tecnologie applicate alla progettazione architettonica e all’imprenditoria delle costruzioni.