BIM Computo

Gallery

BIM Computo di Blumatica è un software per la visualizzazione 3D e la gestione automatica del computo metrico estimativo dal file di progetto BIM in formato IFC. Garantisce efficienza, precisione e rapidità per redigere il computo metrico estimativo e per visualizzare e analizzare tutte le entità BIM contenute in un file IFC.

BIM Computo si caratterizza per essere molto intuitivo nell’utilizzo. È possibile accedere a tutte le funzionalità con estrema semplicità, non sono richieste specifiche competenze operative in ambito BIM. Una volta acquisito un file in formato IFC, con BIM Computo è possibile visualizzare e navigare la struttura delle entità BIM. La funzione “3D View” consente di isolare la visualizzazione degli oggetti BIM desiderati per studiarne tutte le proprietà. Il “Navigatore IFC” invece è strutturato secondo l’analogia di rappresentazione dell’intero edificio e dei livelli che lo compongono. Per ogni oggetto selezionato nel “3D View” o nel “Navigatore IFC” si visualizzano tutte le proprietà BIM contenute nel file IFC dal pannello dedicato.

L’utente può elaborare “Filtri” in modalità semplificata per raggruppare e/o isolare gli oggetti BIM. In questo modo è possibile definire e archiviarei filtri, a seconda delle proprie esigenze e secondo diverse modalità. I filtri consentono di isolare la visualizzazione 3D delle entità desiderate e analizzarne i parametri caratteristici. Per ogni filtro impostato, è disponibile in tempo reale l’elenco delle entità filtrate, la relativa vista dallo stage 3D View, il pannello delle proprietà degli oggetti selezionati.

Il software BIM Computo permette poi di definire con le “Regole” una o più voci di elenco prezzi e tutte le modalità di computazione degli oggetti BIM. A ogni voce di computo contenuta nella Regola è possibile aggiungere i capitoli di spesa, stabilire quelle appaltate a “Corpo” o “Misura” e considerare i costi della sicurezza.

Tutti i prezzari di Blumatica Pitagora – software gratuito per la gestione della contabilità dei lavori – possono essere utilizzati per la definizione delle “Regole di computo” per poi ottenere in automatico il “Elenco prezzi unitari”, con l’anteprima di ogni voce di computo e il collegamento delle misurazioni con il “3D View”. In qualsiasi momento si possono visualizzare tutti gli oggetti BIM non ancora computati.

Oltre alle entità BIM contenute nel file IFC, si possono aggiungere altre voci dal prezzario e misurazioni a piacimento. Infine, stampare il computo metrico estimativo in formato Word o Pdf.

Si può scegliere se riprodurre gli elaborati di stampa (computo metrico estimativo, elenco prezzi, stima lavori) oppure creare/aggiornare un file di Blumatica Pitagora.

Dal file di Blumatica Pitagora realizzato con BIM Computo è possibile elaborare in automatico il cronoprogramma dei lavori, il capitolato speciale d’appalto, il piano di manutenzione dell’Opera, i piani di sicurezza (PSC, POS e PSS), il fascicolo tecnico con le caratteristiche dell’opera, i corrispettivi a base di gara per opere pubbliche e i compensi professionali. Con la funzione MyBlumatica si compilano in automatico tutti i dati anagrafici di figure responsabili e committenti, così da evitare di doverli trascrivere ogni volta. Il progetto, infine, può essere pubblicato e reso disponibile online.

Video

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, lavora da molti anni nell’editoria B2B per la stampa tecnica e specializzata. Ha scritto a lungo di tecnologia, business e innovazione. Oggi collabora con diverse testate, riviste specializzate e di cronaca locale, sempre alla ricerca di progetti e realtà da raccontare, da descrivere con curiosità e una particolare attenzione per le idee più innovative.