Cogiteon Lesser Poland Science Center

CEgroup è una società di progettazione ingegneristica polacca con una vasta esperienza nell’edilizia sostenibile, confermata dai punteggi BREEAM e LEED di alto livello ottenuti dai suoi progetti. Grazie all’esperienza maturata nella progettazione BIM based, CEgroup è in grado di sviluppare la maggior parte dei progetti dello studio utilizzando questa metodologia.
Tra i più recenti e interessanti dal punto di vista impiantistico, segnaliamo il progetto del Cogiteon Lesser Poland Science Center a Cracovia.

Il progetto
Con una superficie di 20.000 m², il Cogiteon Lesser Poland Science Center è un edificio polivalente ad alte prestazioni con spazi espositivi, conferenze, laboratori nonché strutture per uffici e ristorazione.
Il nuovo Science Center, il cui progetto architettonico è dello studio Heinle, Wischer und Partner Freie Architekten, è in costruzione nelle immediate vicinanze dell’area dell’ex aeroporto di Cracovia Rakowice-Czyżyny, uno degli aeroporti più antichi del mondo. La posizione è determinata dalla localizzazione della pista e dal carattere spazioso e simile a un parco.
Lo Science Center si integra nel paesaggio come una struttura semplice ed espressiva, nell’obiettivo di creare una forma architettonica distintiva che diventi la firma del complesso. L’edificio triangolare è parzialmente interrato e degrada dolcemente da nord a sud fino a fondersi con il paesaggio circostante. Il tetto verde è accessibile e funge da tribuna per gli spettatori per le dimostrazioni di volo e altri eventi sulle piste. La cubatura del triangolo è tagliata in tre punti in modo da creare quattro aree funzionali chiaramente separate per le conferenze, l’area d’ingresso, l’area espositiva e le stanze accessorie.

Il BIM nel progetto
CEgroup è entrata in questo progetto grazie alla sua esperienza nella progettazione di edifici di grandi dimensioni con metodologia Building Information Modeling (BIM). Nonostante il know-how acquisito, nel bando di gara il committente ha fissato i requisiti di modellazione BIM a un livello molto alto, pertanto il progetto richiedeva un approccio BIM ancora più complesso. Su queste premesse, in fase di progettazione è stato utilizzato un modello BIM per il rilevamento delle interferenze e per i calcoli energetici, acustici e idraulici. Successivamente, lo stesso modello è stato utilizzato per la redazione dei computi metrici, dei costi e dei programmi di costruzione. Uno dei presupposti dell’appalto dell’appaltatore generale era che il modello sarebbe stato aggiornato durante la costruzione e infine consegnato al gestore dell’immobile per supportarlo nel suo ruolo di responsabile della struttura.

La progettazione MEP
CEgroup utilizza il software di authoring Revit per la progettazione architettonica, mentre i circa 50 ingegneri che lavorano in ambito “MEP” – per impianti meccanici, elettrici e idraulici – utilizzano anche MagiCAD per Revit.
“Il software MagiCAD ci ha aiutato in modo significativo a soddisfare queste aspettative”, afferma Piotr Łuszkiewicz, BIM Manager presso CEgroup. “La forma insolita dell’edificio e le specifiche soluzioni architettoniche funzionali hanno richiesto soluzioni progettuali non convenzionali. Quando si trattava di garantire una temperatura ambiente adeguata, non era sempre possibile riscaldare gli ambienti utilizzando i termosifoni. Nella maggior parte delle aree dell’edificio, i parametri dell’aria richiesti come riscaldamento, raffreddamento e umidità sono mantenuti da sistemi di ventilazione. Una tale soluzione genera un alto livello di complessità dei sistemi di ventilazione, rendendoli la parte più estesa dell’intera configurazione dell’edificio. Al fine di ottimizzare il processo di implementazione, coordinamento e controllo costi del sistema, è stato necessario utilizzare uno strumento di calcolo efficiente per verificare le nostre ipotesi”.
Anche un modulo dedicato incluso nel pacchetto MagiCAD Ventilation è stato un ottimo aiuto per eseguire calcoli idraulici.  “Indipendentemente dalla complessità dei sistemi di ventilazione,” – afferma Radosław Radziecki, progettista HVAC presso CEgroup – “i calcoli con tutti i dati necessari sono chiaramente presentati in una tabella”.
Nella tabella citata viene mostrato lo schema dell’impianto idraulico insieme ai componenti specifici e al percorso critico per l’intero impianto stesso. Questa forma di presentazione è una preziosa fonte di informazioni per verificare le soluzioni e gli standard adottati nell’edificio.
In alcuni casi, oltre alla selezione delle apparecchiature in termini di emissione di rumore, sono stati necessari calcoli acustici durante il processo di progettazione. Questi calcoli hanno un impatto significativo sulle prestazioni del sistema di ventilazione, poiché aiutano a confermare la validità delle soluzioni in relazione al comfort previsto per gli occupanti dell’edificio.
“Il design del progetto Cogiteon è stato realizzato interamente in tecnologia BIM con parametrizzazione completa degli articoli basata sulla documentazione EiR e BEP”. – prosegue Piotr Łuszkiewicz – “A causa della natura unica del progetto, nelle varie fasi del progetto è stato richiesto di presentare una documentazione 2D dettagliata contenente informazioni accurate che consentissero la verifica dell’allineamento. A questo proposito, la funzione di mappatura automatica delle ordinate per i condotti di ventilazione del modulo MagiCAD Ventilation si è rivelata molto utile”.
Il modulo MagiCAD Ventilation offre l’assegnazione automatica delle ordinate ai parametri MagiCAD appropriati e consente di ottenere informazioni a piena altezza. I dati includono le ordinate relative alla parte inferiore o superiore dei condotti di ventilazione. Il riferimento può essere un livello dell’edificio selezionato o il livello assoluto, incluso uno scenario con o senza isolamento del condotto. Queste informazioni possono essere completamente utilizzate come richiesto e presentate in cifre come etichette.
“Mentre il calcolo delle superfici dei condotti di ventilazione è supportato dalla funzionalità principale di Revit, il calcolo delle aree per i raccordi di ventilazione prima di MagiCAD era un po’ un problema”. – spiega Radosław Radziecki – “Ogni singolo raccordo doveva contenere una formula opportunamente specificata per il calcolo della superficie da mostrare nella distinta base. Quando si utilizzano librerie di raccordi di ventilazione provenienti da fonti diverse a seconda del fornitore della libreria, l’area richiesta è stata assegnata utilizzando parametri condivisi con nomi diversi.”
Di conseguenza, era necessario che un parametro fisico (in questo caso l’area) mostrasse parametri diversi nella distinta base. Questa presentazione dei dati ha impedito una sommatoria automatica dell’area totale di tutti i raccordi, poiché ogni parametro è stato sommato separatamente. “Una soluzione per semplificare questo processo è una funzionalità offerta dal pacchetto MagiCad Ventilation”. – conclude Radosław- “Eseguendo la funzione Aggiorna parametri per i componenti del sistema di ventilazione selezionati, un algoritmo esaminerà la geometria dei componenti selezionati e calcolerà la loro area attuale, che viene quindi inserita nel parametro MC Surface Area”.

 

Il progetto in breve
Cogiteon Lesser Poland Science Centre
Luogo: Cracovia, Polonia
Committente: Instytucja Kultury Województwa Małopolskiego – Małopolska
Progettazione architettonica: Heinle, Wischer und Partner Freie Arkitekten
Impianti HVAC: CEgroup
Anno di completamento: 2023

 

mm

Lavoro nel settore della comunicazione b2b da alcuni anni sia per testate giornalistiche che agenzie di comunicazione. Focus della mia attività è il confronto quotidiano con le nuove modalità di gestione ed elaborazione delle informazioni, le nuove tecnologie digitali, le trasformazioni in corso nelle professioni e nell’industria.