Lè Architecture a Taipei

Lè Architecture è un edificio progettato dallo studio di architettura internazionale Aedas. Sorge a Taiwan, nella città di Taipei, nel quartiere emergente Nangang in cui sono presenti servizi importanti come il Financial Park, il Software Park, il Centro Esposizioni. Ha una forma molto particolare ed è situato in prossimità del fiume Jilong. L’ambiente circostante ha fornito agli architetti l’idea per realizzare un edificio che ha contribuito a ridefinire lo skyline di questo quartiere in rapido sviluppo.

Il progetto architettonico
L’edificio integra la cultura regionale e la rappresenta in una forma di costruzione contemporanea. Il design trae ispirazione dai ciottoli del fiume Jilong di Taipei, sviluppando un’estetica che trasmette l’idea di morbidezza ed eleganza oltre che forza e carattere. La facciata verde “traspirante” vuole essere una rappresentazione del muschio sulla pietra. L’edificio non è più un oggetto monolitico, statico, impenetrabile, ma una massa permeabile e respirante piena di vita.
La forma ovale sta a simboleggiare quanto quello spazio che un incubatore di conoscenza e metafora della rinascita intellettuale. L’edificio, con destinazione d’uso a uffici, è alto circa 70 metri e sorge sua un’area di 14.169 m2.
Gli spazi interni, suddivisi in 18 piani, sono stati progettati per fornire un ambiente di lavoro altamente efficiente, sano e stimolante. Aree comuni, caffetterie, biblioteche e aree di brainstorming sono state ideate per promuovere la creatività e favorire l’interazione tra gli utenti degli uffici. L’edificio è stato pensato per attrarre soprattutto piccole aziende IT che cercavano ambienti di lavoro flessibili e intercambiabili.
Il design del progetto è altamente sostenibile ed è certificato LEED Gold. Tutto è stato studiato per sfruttare al massimo la luce naturale e ridurre la necessità di ricorrere all’illuminazione artificiale. La facciata, ricca di vegetazione, è stata progettata per ridurre al minimo i consumi energetici e per “respirare”: è stata realizzata con pannelli di vetro che conferiscono all’edificio una finitura lucida, abbinati a una serie di alette verticali in alluminio, progettate con una certa distanza e profondità, che svolgono la funzione di controllare la quantità di luce solare che entra nell’edificio.
Le fioriere esterne appese sul lato ovest creano un muro verde alto 60 metri per fornire sufficiente ombreggiamento agli spazi interni degli uffici e abbassare efficacemente la temperatura negli ambienti, riducendo la necessità di raffreddamento meccanico durante l’estate. Alberi interni sul lato sud creano “soggiorni urbani” su ogni piano. L’involucro edilizio traspirante consente di controllare il calore; le piante servono anche come filtri per l’aria esterna.

Il BIM e la sostenibilità
Lè Architecture si caratterizza per un design sostenibile e green. Per la sua realizzazione sono stati utilizzati i  più recenti software di modellazione e simulazione.
Il BIM è stato utilizzato per progettare la geometria particolare della facciata esterna. Inoltre, fin dall’inizio del processo di progettazione, il team ha utilizzato strumenti analitici per sviluppare strategie di progettazione che fossero attente all’ambiente e garantissero massima efficienza.
Grazie al BIM e a un’analisi scientifica di bioedilizia, è stata ottenuta una perfetta integrazione tra performance ambientali e design estetico.

 

Il progetto in breve
Lè Architecture
Luogo: Taipei, Taiwan
Committente: Earnest Development & Construction Corporation
Progetto Architettonico: Aedas
Architetto: Andy Wen
Progettazione del paesaggio: Aedas, Chiu Chui-Juey Architect and Associates
Consulente di illuminazione: Guang Lighting Design
Ingegneria strutturale: Envision Engineering Consultants
Specialista Facciata: HKR Engineering Consultants
Contractor: Chien Kuo Construction Co., Ltd.
Appaltatore facciata: Great Construction System Inc.
Superficie dell’area: 14.169 m2
Altezza massima: 71,7 m
Certificazione: LEED Gold

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, lavora da molti anni nell’editoria B2B per la stampa tecnica e specializzata. Ha scritto a lungo di tecnologia, business e innovazione. Oggi orienta la sua professione nel campo delle tecnologie applicate alla progettazione architettonica e all’imprenditoria delle costruzioni.