Travilog

Gallery

Travilog di Logical Soft è il software BIM per il calcolo strutturale e il progetto antisismico di edifici nuovi ed esistenti. La versione Titanium 6 rispetta le Norme Tecniche per le Costruzioni 2018, è aggiornata alla Circolare applicativa e garantisce prestazioni più potenti e strumenti intuitivi per un pieno controllo dei risultati. La nuova versione infatti è ora a 64 bit, nata per sfruttare a pieno le potenzialità di PC e sistemi operativi. Il software è più veloce e più prestante nella verifica degli edifici esistenti, nella progettazione delle nuove strutture e nella stampa dei risultati, compresa la nuova funzione di computo metrico degli elementi strutturali.

Travilog Titanium 6  è dotato di un nuovo motore di calcolo xFinest e affianca i progettisti eseguendo: analisi specifiche per interventi locali; analisi lineari statiche, analisi lineari sismiche dinamiche modali (complete e con metodo Ritz) e analisi lineari di buckling; l’analisi non lineare con metodo di rottura Drucker-Prager (all’analisi Pushover delle murature si aggiunge un nuovo metodo di verifica).

Da sempre chi usa Travilog apprezza la sua semplicità d’uso e questa non è cambiata con la versione Titanium 6. La nuova schermata iniziale guida l’utilizzatore nella creazione del modello partendo da un file Ifc, Dwg o disegnando a mano. Un’interfaccia intuitiva presenta nuovi comandi per la gestione degli svincoli interni, utile per la valutazione della ridistribuzione dei momenti e l’applicazione corretta della progettazione in ambito dissipativo (NTC 2018). In un unico ambiente di lavoro si gestisce il modello 3D e si eseguono tutte le verifiche richieste, comprese quelle geotecniche di capacità portante e cedimento. Lo strumento “Confronta” aiuta a valutare diversi scenari progettuali e grazie a grafici e tabelle intuitivi si hanno sotto controllo criticità e affidabilità dei risultati.

Con Travilog Titanium 6 è possibile progettare edifici nuovi ed esistenti in calcestruzzo armato, in acciaio, in muratura, edifici misti cemento armato -muratura, strutture in legno sia a telaio che in xlam. È possibile creare le connessioni a trazione o taglio (hold down, piastre e chiodi o viti) e modellare i pannelli xlam e le relative connessioni con i gradi di vincolo necessari e rigidezza offerta.

Il software è molto versatile: tutti i moduli sono indipendenti, dalla creazione del modello, alle relazioni di calcolo fino alla pratiche sismiche ma è possibile combinarli tra loro in base alle esigenze della professione. Con i moduli “Classificazione e “Cis” inoltre si sfruttano a pieno gli incentivi fiscali del Sismabonus e delle ristrutturazioni.

Video

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, specializzato nel settore delle costruzioni, si occupa dai primi anni ’90 di tecnologie applicate alla progettazione e al cantiere. Ha all’attivo numerose pubblicazioni e collaborazioni con le principali testate di settore relative a tecniche costruttive, progettazione 3D, organizzazione e gestione dei processi di cantiere.