In BIM l’ampliamento della ferrovia Aberdeen-Inverness

Per ridurre i tempi di percorrenza ferroviaria tra le città di Aberdeen e Inverness il governo scozzese ha deciso di ampliare la tratta realizzando due linee di percorrenza in entrambe le direzioni. Questo progetto ha anche coinvolto il viadotto sul fiume Don.
La realizzazione di questo progetto infrastrutturale, che copre la distanza di 16 miglia, è stata pensata completamente in BIM, nell’idea progettuale il nuovo tratto ferroviario dovrà servire per i viaggi tra le due città in entrambe le direzioni.
Come prima fase dei lavori la società di costruzioni e di ingegneria BAM Nuttall cui è stato affidato il progetto ha commissionato alla Plowman Craven, una società di rilevamento, di effettuare tramite l’utilizzo di un drone, un’indagine dettagliata del viadotto, dalla direzione dei binari, alla struttura, al terreno circostante. Il drone può, infatti raccogliere oltre 40 immagini al minuto senza dover interrompere la percorrenza ferroviaria  e riducendo al minimo le ore di analisi direttamente sul posto. Questa indagine è servita per fornire un modello BIM basato sulle informazioni rilevate. A terra poi alcuni operatori con laser scanner altamente tecnologici hanno coperto le aree non visibili dall’alto. Le nuvole di punti così realizzate sono servite per completare una modellazione precisa e puntuale in BIM che ha coinvolto ogni parte del progetto dalle strutture ai singole elementi inclusi 80 mila rivetti.
Il progetto è stato presentato al project manager di BAM Nuttall in una versione del modello nell’app per smartphone Autodesk BIM 360 per dimostrare ai lavoratori sul posto quanto sia semplice navigare e interrogare i modelli.
Adesso che il lavori sono in corso il modello BIM originale di Plowman Craven è stato maggiormente sviluppato e ampliato per supportare tutte le diverse fasi di programmazione lavori.

 

 

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, dopo i primi anni a rincorrere notizie di cronaca e attualità ha deciso di fermarsi per seguire più da vicino il mondo dell’architettura e del design. Collabora con diverse testate di questo settore alla ricerca di progetti e realtà da raccontare e descrivere con una particolare attenzione alle idee più innovative approfondendo anche tematiche legante al rispetto dell’ambiente e alle fonti rinnovabili.