BIMportale Progetti – Riqualificazione e ampliamento dell’aeroporto di Salt Lake City

Due Bim Manager, 15 Bim Coordinator, 100 progettisti Revit, e 90 stakeholder coinvolti nell’operazione. Questi sono solo alcuni numeri del colossale progetto di riqualificazione e ampliamento dell’aeroporto di Salt Lake City (Utah, USA), realizzato dalla società di progettazione HOK, che ha previsto 78 nuovi gate spalmati su una superficie di oltre 500mila metri quadrati. Un lavoro frutto di una pianificazione durata 12 anni, che si è potuto realizzare grazie all’uso combinato della metodologia BIM.

Il progetto
Il nuovo terminal a tre livelli sostituirà un totale di 29 vecchie strutture e permetterà all’aeroporto internazionale di Salt Lake City di servire circa 23 milioni di passeggeri all’anno. L’edificio verrà costruito a ovest del complesso esistente con un design “a prova di futuro”, che consentirà di modificare e riconfigurare le aree specifiche in base alle esigenze dell’aeroporto e delle compagnie aeree.
Il progetto prevede la progettazione iniziale di un terminal centrale composto da 48 gate. Questa prima fase, che comprende la parte ovest del Concourse South e un parcheggio di 5 piani da 3.600 posti, si concluderà nel 2020, mentre per il 2024 è in previsione la realizzazione del North Concourse con altri 30 gate, per un numero totale di 78.
Il design di HOK celebra la bellezza naturale e la reputazione dello Utah grazie a vetrate a tutta altezza che offrono un’ampia visuale sul territorio circostante, sull’aerodromo e sulle catene montuose Wasatch e Oquirrh.
All’interno, nel cuore dell’edificio, si apre un grande spazio: il “Canyon”, che si estenderà su entrambi i lati del nuovo terminal. Lungo quanto un campo da calcio, il centro dell’aeroporto ospiterà spazi di socializzazione, negozi e ristoranti. Una scultura su vasta scala dell’artista Gordon Huether definirà infine le pareti del “Canyon” che richiameranno gli elementi naturali dello Utah, quali le rocce rosse, le montagne, l’acqua in movimento e le nuvole bianche.
Gli spazi sono stati pensati da HOK per agevolare il transito e l’orientamento dei passeggeri: le partenze e gli arrivi sono distribuiti su due livelli separati per una più corretta gestione dei flussi.
Poiché l’aeroporto è situato nei pressi della faglia Wasatch Fault, HOK ha progettato tutte le nuove strutture soddisfacendo rigorosi standard di sicurezza antisismici.
Il piano del nuovo aeroporto ha infine soddisfatto in pieno le aspettative del Direttore Esecutivo dell’Aeroporto di Salt Lake City Bill Wyatt che, a proposito del progetto, ha affermato: “È un design molto flessibile ed efficiente. Se abbiamo bisogno di più spazio dopo la fase iniziale di costruzione, è possibile aggiungere capacità a perdita d’occhio, praticamente senza limiti”.
Grande l’attenzione dedicata anche al tema della sostenibilità. Le strategie di progettazione adottate da HOK riducono infatti al minimo l’impatto ambientale dell’aeroporto e hanno consentito alla società americana di ottenere la certificazione LEED Gold. I sistemi di vetrate ad alte prestazioni dell’aeroporto assorbono la luce del giorno prevenendo l’aumento di calore, e i sistemi meccanici e di illuminazione a risparmio energetico offrono ulteriori benefici. Inoltre l’efficiente configurazione del terminal, con il corretto posizionamento dei gate, permette agli aerei di limitare il dispendio di carburante in fase di manovra. In collaborazione con l’aeroporto e le compagnie aeree, il team di HOK ha sviluppato una strategia di “phasing” della costruzione che aggiungerà progressivamente nuove strutture, in sostituzione di quelle precedenti, riducendo così al minimo l’interruzione delle operazioni quotidiane dell’aeroporto.

La metodologia progettuale BIM di HOK
Dopo un periodo di pianificazione di 12 anni, HOK è stata incaricata nel 2014 della progettazione dell’aeroporto internazionale di Salt Lake City, considerato uno dei più grandi progetti di aviazione civile in costruzione negli Stati Uniti. 
Il progetto dell’aeroporto di Salt Lake City è frutto del lavoro coordinato di otto sedi della società di  progettazione Hok localizzate a  Chicago, Hudson, Los Angeles, New York, San Francisco, Seattle, Saint Louis, e Toronto. Il team di progettazione è stato coordinato da Cesar Escalante ed Erik Jones che, insieme agli altri professionisti, hanno presentato il piano nel 2016 all’Autodesk University di Las Vegas. L’intera fase progettuale è stata gestita da 2 Bim Manager, 15 Bim Coordinator e 100 progettisti Revit che hanno potuto collaborare a distanza, tramite Cloud, gestendo un totale di 140 file Revit. All’intera operazione hanno preso parte ben 90 stakeholder, più della metà provenienti dalla città di San Francisco. Il progetto, che punta a triplicare l’area d’intervento, ha fornito a HOK l’opportunità di riallineare il proprio BIM Execution Plan (BEP) con un nuovissimo set di tecnologie di progettazione a supporto dei big data, tra cui A360 Collaboration per il servizio cloud Revit, FormIt 360, Dynamo Studio, Revizto e Enscape per la simulazione visuale degli spazi. Nell’ultimo periodo, HOK sta inserendo nel workflow anche la AR (Realtà aumentata) e la VR (Realtà Virtuale), sviluppando nuove applicazioni basate sulla metodologia Bim.

La società di progettazione
HOK è una delle società internazionali di progettazione, architettura e ingegneria più grandi al mondo. Fondata nel 1951 a Saint Louis nel Missouri, oggi conta 23 uffici in tre continenti in cui lavorano 1.700 persone. La società è improntata sulla sostenibilità ambientale e sulla sperimentazione di nuove metodologie Bim, utilizzate in modo interdisciplinare dai tanti professionisti che lavorano in ogni settore, dalla progettazione alla ricerca e sviluppo.

Il progetto in breve
Località: Salt Lake City, Utah, Usa
Progetto: HOK
Committente: Joint venture of Holder Construction and Big-D Construction (HDJV)
Tipologia: aeroporto intenazionale (23 milioni di passeggeri all’anno)
Superficie: 520.000 metri quadrati
Anno: 2014 – in corso
 

 

 

Summary
BIMportale Progetti - Riqualificazione e ampliamento dell’aeroporto di Salt Lake City
Article Name
BIMportale Progetti - Riqualificazione e ampliamento dell’aeroporto di Salt Lake City
Description
Il progetto di riqualificazione e ampliamento dell’aeroporto di Salt Lake City, realizzato dalla società di progettazione HOK e interamente sviluppato in BIM, prevede 78 nuovi gate spalmati su una superficie di oltre mezzo milione di metri quadrati.
Author

Laureato in Architettura al Politecnico di Torino nel 2011, giornalista della redazione di BIMportale, lavora come freelance presso il quotidiano torinese CronacaQui e il Giornale dell’Architettura. Si è formato nello studio dell’architetto Ricardo Bofill a Barcellona partecipando alla realizzazione di progetti internazionali. Si è occupato di progettazione esecutiva, pianificazione urbana, comunicazione grafica ed editoriale e della realizzazione di comunicati stampa presso lo studio Rolla di Torino e ha lavorato come designer, project manager e tecnico commerciale.