Il BIM guida l’agenda digitale delle costruzioni

Il BIM sempre più protagonista dell’attualità nel mondo delle costruzioni: è questa la netta sensazione che emerge dai molti convegni ed eventi organizzati sul tema in tutta Italia, che vedono coinvolta l’intera filiera edile a 360 gradi: committenti e pubblica amministrazione, legislatori e progettisti, imprese e industrie produttrici. I motivi di questo interesse? Sempre più persone vogliono conoscere e interpretare il cambiamento in atto e prepararsi alle nuove sfide del mercato. L’esempio più recente è l’affollato incontro – vale la pena dirlo per il numero di partecipanti – del 22 giugno scorso dal titolo “Agenda Digitale delle Costruzioni”, organizzato a Milano dalla case editrice Tecniche Nuove in collaborazione con Ance Giovani. “Cuore” dell’incontro è stato ovviamente il BIM e la digitalizzazione del processo produttivo (e qui INNOVANCE ha avuto modo di farsi conoscere ancora meglio), inteso come “rivoluzione di processo” che impatterà profondamente sulla creazione della catena del valore nel nostro segmento industriale. Altrettanto folta la squadra dei relatori, tra i quali alcuni dei nomi più autorevoli – e amici di BIMPortale – in tema di BIM quali Alberto Pavan, Pietro Baratono, Adriano Castagnone.

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, specializzato nel settore delle costruzioni, si occupa dai primi anni ’90 di tecnologie applicate alla progettazione e al cantiere. Ha all’attivo numerose pubblicazioni e collaborazioni con le principali testate di settore relative a tecniche costruttive, progettazione 3D, organizzazione e gestione dei processi di cantiere.