Master BIM/Hbim dell’Università di Padova

L’Università di Padova organizza il Master di II livello “BIM/Hbim – Il Building Information Modeling per la digitalizzazione del patrimonio costruito e la progettazione assistita”, durata annuale da novembre 2019 a settembre 2020. La scadenza per la domanda di ammissione è il 3 ottobre 2019.

Il Master vuole porsi in linea con la richiesta europea di implementazione del Building Information Modeling, proponendo un percorso formativo che implementi tale metodologia come guida per qualsiasi intervento professionale atto agli interventi di nuova costruzione, attraverso l’utilizzo di materiali tradizionali o innovativi. Inoltre vuole strutturare una figura professionale che, attraverso il BIM sperimentato sull’esistente (Historic BIM-hBIM), sappia affrontare la manutenzione, conoscenza, divulgazione, salvaguardia e gestione, interoperabile sia del Cultural Heritage architettonico mondiale che del patrimonio infrastrutturale.

Il Master forma figure professionali oggi molto richieste specializzate nel BIM, capaci di realizzare, redigere e governare progetti in maniera interoperabile, nonché gestire e strutturare molteplici dati, in linea con gli standard e con le procedure istituzionalizzate, attraverso l’utilizzo innovativo, ma critico di software e tecnologie di ultima generazione. Profili professionali specifici, quindi, finalizzati all’utilizzo del BIM in molteplici ambiti di intervento: recupero e restauro, infrastrutture stradali, digital fabrication, urban and architectural design. Per le suddette competenze tali figure sono richieste in diversi ambiti di lavoro del comparto delle costruzioni, dagli studi professionali (grandi, medi e piccoli) alle imprese e alle aziende, dalle amministrazioni agli enti, nonché come singolo progettista in grado di aggiornare la metodologia progettuale ponendosi in linea con le più recenti avvertenze delle direttive europee.

Maggiori informazioni e iscrizioni a questo link  

mm

Giornalista della redazione di BIMportale, professionista della comunicazione e del marketing per il settore AEC – Architetture Engineering & Construction. Ha lavorato per molti anni nell’editoria B2B dirigendo una delle principali testate specializzate per l’industria delle costruzioni, per la quale è stato autore di numerosi articoli, inchieste e speciali. Durante questa lunga esperienza editoriale ha avuto modo di vivere e monitorare direttamente l’evoluzione del settore e la sua continua trasformazione, lavorando a stretto contatto con i principali protagonisti del mercato: imprese edili, progettisti, committenti, produttori. Su tali premesse nel 2007 ha fondato l’agenzia di comunicazione e marketing Sillabario, che si occupa delle attività di comunicazione e ufficio stampa di importanti marchi industriali del settore delle costruzioni.