Smart building: parte il gruppo di lavoro Anitec

ANITEC (l’associazione di Confindustria dell’Ict e dell’elettronica di consumo) ha dato vita al Gruppo di Lavoro Smart Building, un tavolo di lavoro aperto che intende favorire il dialogo e promuovere sinergie tra tutti i soggetti collegati alla filiera dell’edificio intelligente: produttori di tecnologia, installatori, progettisti, mondo accademico, enti di ricerca. Il Gruppo di Lavoro si ripropone di elaborare proposte normative e regolamentari volte a promuoverne la piena adozione nel nostro Paese.

In occasione della prima riunione, che ha visto la partecipazione di singole aziende produttrici, associazioni di categoria e rappresentanti delle università, sono stati nominati quali coordinatori Luca Baldin (Project Manager di Pentastudio), e Nello Genovese (Membro del CDA Fracarro Radioindustrie). Sono state inoltre gettate le prime basi per la definizione del piano di attività che sarà inizialmente focalizzato sulla promozione del BIM (Building Information Modelling) e sull’applicazione dei dispositivi normativi introdotti nel Testo Unico dell’Edilizia (Articolo 135-bis). Cristiano Radaelli, presidente di ANITEC, ha dichiarato: “Questa iniziativa rafforza l’impegno della nostra Associazione per favorire la digitalizzazione in tutti i settori produttivi quale elemento essenziale per la crescita del nostro Paese”.

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, specializzato nel settore delle costruzioni, si occupa dai primi anni ’90 di tecnologie applicate alla progettazione e al cantiere. Ha all’attivo numerose pubblicazioni e collaborazioni con le principali testate di settore relative a tecniche costruttive, progettazione 3D, organizzazione e gestione dei processi di cantiere.