Y=3A+B vince il Premio per l’Architettura ABC | MONZA 2019

Il vincitore del Premio per l’Architettura per reinventare l’area ex Philips di Monza è il team Y=3A+B, composto da studenti del Politecnico di Milano.
Il concorso, organizzato da ABC – The Architecture BIM Competition per conto dell’attuale proprietario dell’area RBO Investment, è il primo concorso di idee a livello mondiale che unisce un’elevata qualità architettonica all’utilizzo del BIM (Building Information Modeling).
Oggetto del bando era la rigenerazione urbana di un ampio settore (60mila m²) dello stabilimento un tempo appartenente alla multinazionale Philips e dedicato alla produzione e alla movimentazione di televisori a tubi catodici. La giuria del concorso, composta da architetti, ingegneri e professionisti di fama internazionale, ha valutato il progetto degli studenti del Politecnico di Milano Elisa Annoni, Ilaria Aranci, Marta Alberti e Salvatore Borgese meritevole del Premio per l’Architettura nel serrato confronto con le altre proposte provenienti anche da affermate realtà professionali.
La proposta, esplicitata attraverso un modello tridimensionale in formato digitale a integrazione dei tradizionali elaborati grafici, si è guadagnata anche una Menzione per l’approccio alla Sostenibilità a riprova della qualità del lavoro svolto dagli studenti. Un rappresentante del team Y=3A+B entrerà inoltre a far parte della giuria della prossima edizione del concorso ABC | MILANO 2020, in programma per la prossima primavera, che avrà come oggetto la rigenerazione urbana di un sito significativo nel territorio del capoluogo lombardo.

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, dopo i primi anni a rincorrere notizie di cronaca e attualità ha deciso di fermarsi per seguire più da vicino il mondo dell’architettura e del design. Collabora con diverse testate di questo settore alla ricerca di progetti e nuove iniziative da raccontare e descrivere con una particolare attenzione alle idee più innovative approfondendo anche tematiche legante al rispetto dell’ambiente e alle fonti rinnovabili.