A Torino riapre il Lingotto con la firma Lombardini22

Nuovo capitolo per lo storico quartiere del Lingotto di Torino. Hanno aperto al pubblico lo scorso 21 ottobre le superfici riqualificate del Padiglione V, restituendo ai torinesi un Centro Commerciale Lingotto rinnovato e ampliato.

Il luogo simbolo per la città cambia immagine e nome e incrementa di 8.000 metri quadri la superficie disponibile, con nuovi spazi di qualità per shopping, relax e divertimento. Il progetto, sviluppato da 8Gallery Immobiliare e Pradera con un investimento di oltre 20 milioni di euro, ha portato l’estensione della galleria commerciale a oltre 30.000 metri quadri su due livelli: un aumento del 35% che accoglie 25 negozi.

L22 Retail, brand del Gruppo Lombardini22, che ha previsto un restyling totale della struttura attraverso la valorizzazione conservativa di molti elementi originali dell’edificio. Impianti e travi a vista, illuminazione, trattamento delle pavimentazioni: tutto contribuisce all’esaltazione dello spirito industriale del luogo.

Il progetto architettonico di L22 Retail, coadiuvato da Studio Rolla di Torino per lo sviluppo urbanistico ed edilizio, è stato realizzato dall’impresa Costruzioni Generali Gilardi.

Nel “nuovo” Lingotto gli spazi commerciali sono stati ridistribuiti per creare un percorso unitario che, partendo dal rinnovato ingresso nord, collega tutti i cortili della galleria commerciale al primo piano, per poi scendere al piano terra negli spazi del Padiglione V, la parte sud dell’edificio Lingotto in precedenza adibita a fiera che oggi è diventata una nuova piazza coperta, ricca di negozi e spazi per momenti di incontro e condivisione.

L’annessione del Padiglione V è stata possibile grazie a un collegamento di 40 metri realizzato sezionando 28 travi in acciaio lunghe 35 metri. Il grande e scenografico foro di 550 metri quadrati di collegamento tra il piano terra e il primo piano per un’altezza totale di 12 metri è stato l’intervento più significativo dell’ampia opera di ristrutturazione degli spazi.

Ora l’offerta aggiuntiva è declinata su due livelli ed è facilmente accessibile grazie ai due nuovi ingressi dedicati al piano strada e agli ascensori panoramici. Il progetto di restyling si è concretizzato poi con il potenziamento del sistema di accessi al centro commerciale reso più identitario e riconoscibile.

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, lavora da molti anni nell’editoria B2B per la stampa tecnica e specializzata. Ha scritto a lungo di tecnologia, business e innovazione. Oggi orienta la sua professione nel campo delle tecnologie applicate alla progettazione architettonica e all’imprenditoria delle costruzioni.