30 novembre – Superbonus 110%: Progettare il futuro guardando al passato con ENEA e Logical Soft

Progettare il futuro guardando al passato: il recupero degli edifici in rovina con gli incentivi del Superbonus. Il 30 novembre alla Sapienza Università di Roma torna la formazione gratuita con ENEA e Logical Soft, Opinion Leader della Campagna Italia in Classe A.

Il tema è il recupero degli edifici abbandonati o danneggiati presenti nei piccoli comuni e nei borghi di campagna utilizzando gli incentivi del Superbonus.

L’incontro si svolge nella prestigiosa Aula Magna della Facoltà di Architettura Valle Giulia. Danno il via alla conferenza il Prof. Fabrizio Cumo, direttore del centro CITERA, e il Prof. Federico Cinquepalmi del MIUR.

Intervengono i ricercatori di ENEA che mostrano opportunità e impiego di strumenti tecnici per Ecobonus, Sismabonus e modellazione BIM degli edifici. Ampio spazio con i tecnici Logical Soft ad esempi pratici: vedremo come procedere al rilievo dell’edificio in rovina fino al progetto della riqualificazione e ricostruzione conforme alle moderne norme energetiche e sismiche.

L’obiettivo di questa giornata è rilanciare il patrimonio edilizio italiano nei piccoli comuni e i borghi di campagna e di conseguenza il turismo. Un tema senz’altro caro ad ENEA, come sottolineerà l’Ing. Nicolandrea Calabrese nel suo intervento dedicato al cicloturismo enogastronomico e ai cammini d’Italia.

L’evento si tiene proprio a novembre, il mese che la Campagna Italia In Classe A dedica all’efficienza energetica.

A tutti i partecipanti verrà consegnata una copia della nuova edizione del Poster delle Detrazioni Fiscali degli Edifici. Il poster, di grandi dimensioni e facile da consultare, è stato realizzato per ENEA da Logical Soft con la supervisione dei ricercatori ENEA.

La partecipazione è gratuita previa iscrizione alla pagina ufficiale: enea.logical.it

 

mm

Lavoro nel settore della comunicazione b2b da alcuni anni sia per testate giornalistiche che agenzie di comunicazione. Focus della mia attività è il confronto quotidiano con le nuove modalità di gestione ed elaborazione delle informazioni, le nuove tecnologie digitali, le trasformazioni in corso nelle professioni e nell’industria.