ABC Monza 2019, al via il concorso internazionale di architettura e BIM

È stato presentato ufficialmente alla stampa e alle autorità ABC Monza 2019, il concorso internazionale di idee di architettura dedicato alla rigenerazione urbana dell’area ex Philips di Monza, zona industriale degli anni ’80 ormai in disuso da tempo, di una superficie di 60.000 mq. Ai concorrenti è richiesto un approccio che tenga conto della sostenibilità ambientale, economica e sociale e dell’utilizzo di elementi del BIM (Building Information Modeling), come ha sottolineato Daniele Cazzaniga, Presidente ABC (The Architectural BIM Competition) e ideatore del concorso. “Ai partecipanti non basterà presentare le tradizionali tavole e rendere accattivanti le immagini del progetto a colpi di Photoshop. Sarà necessario infatti presentare un file IFC che racchiuda il modello tridimensionale del progetto. Anche le tavole e le immagini presentate a corredo dovranno essere estratte dal file IFC e riprodurre fedelmente il modello in BIM del progetto”.

Tutte le specifiche tecniche e le linee guida su come preparare il file ICF saranno contenute nelle BIM Uses contenute nel bando del concorso, che sarà reso pubblico il 25 giugno. A partire da quella data sarà possibile iscriversi ad ABC Monza 2019, le iscrizioni rimangono aperte fino al 4 ottobre. La scadenza per la consegna degli elaborati è il 4 novembre e le premiazioni si terranno il 28 novembre a Milano. Il montepremi è di € 20.000, di cui € 5.000 saranno conferiti al migliore progetto BIM. Le altre categorie premiate saranno “Architettura” e “Sostenibilità”, due aspetti importanti in fatto di rigenerazione urbana.

Al concorso possono partecipare sia i singoli candidati – giovani under 35 – sia team di più persone, che potranno essere multidisciplinari senza vincoli di estrazione professionale.  La richiesta di presentare un progetto seguendo l’approccio BIM porterà probabilmente a una maggioranza di candidature in team, con risultati che potranno scaturire da punti di vista diversi, come ha sottolineato Giancarlo Marzorati, Architetto presso Studio Marzorati e membro della giuria.

Sono tante le realtà del mondo BIM che hanno scelto di sostenere questo concorso, a cominciare dagli sponsor. Alla presentazione erano presenti Patrizia Nobili di ACCA Software e Micaela Cecchin di Bentley Software, oltre che Sergio Bellazzi, Presidente Belfin e promotore dell’iniziativa tramite RBO Investment. Sostiene il progetto anche il Comune di Monza, con l’orgoglio di “aprire la città a un confronto con il mondo giovane e internazionale” come ha detto Martina Sassoli, Assessore allo Sviluppo del Territorio del Comune di Monza. Numerosi anche i patrocinatori del mondo BIM, alcuni provenienti dal territorio nazionale – ASSOBIM, iBIMi, IFMA, BuildingSMART Italia presente nella persona di Roberto Minnucci, consigliere nazionale – altri da molto lontano come BIM.Africa, India BIM Association e CanBIM.

 

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, lavora da molti anni nell’editoria B2B per la stampa tecnica e specializzata. Ha scritto a lungo di tecnologia, business e innovazione. Oggi orienta la sua professione nel campo delle tecnologie applicate alla progettazione architettonica e all’imprenditoria delle costruzioni.