Assegnato a Zaha Hadid Architects il progetto per la nuova sede Oppo in Cina

A seguito di un concorso internazionale, Zaha Hadid Architects (ZHA) è stata selezionata per costruire la nuova sede della società di telecomunicazioni Oppo a Shenzhen, in Cina.

Concepito come quattro torri interconnesse che raggiungono un’altezza di 200 m e 42 piani, il progetto che si estende su una superficie di 185mila m² consiste in un complesso di 4 torri due alte e due più basse collegate tra loro da una architettura che in qualche modo sembra unire e fondere i diversi edifici. Le torre sono orientate per massimizzare la vista sulla vicina baia di Shenzhen e invadere di luce naturale tutto l’edificio.

Sviluppato come un nuovo spazio da vivere anche per la città con una passerella pubblica che attraversa diagonalmente il suo centro, la sede di Oppo includerà una piazza, una galleria d’arte, negozi, ristoranti e un collegamento diretto con l’adiacente stazione della rete metropolitana di Shenzhen. All’ultimo piano dell’edificio verrà realizzato uno spazio pubblico che offrirà ai visitatori una vista spettacolare sulla città.

Il quartier generale di Oppo punta alla certificazione Gold Leadership in Energy and Environmental Design (LEED). È stato sviluppato con il BIM per la completa gestione dei processi e sistemi di ottimizzazione dell’energia per una maggiore efficienza. La nuova sede di Oppo sarà inaugurata all’inizio del 2025.

 

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, dopo i primi anni a rincorrere notizie di cronaca e attualità ha deciso di fermarsi per seguire più da vicino il mondo dell’architettura e del design. Collabora con diverse testate di questo settore alla ricerca di progetti e nuove iniziative da raccontare e descrivere con una particolare attenzione alle idee più innovative approfondendo anche tematiche legante al rispetto dell’ambiente e alle fonti rinnovabili.