BIM 4D & 5D – La gestione dei tempi e dei costi

BIM 4D & 5D – La gestione dei tempi e dei costi

Antonio Ortenzi

DEI Tipografia del Genio Civile, 2020

Il testo si rivolge a tutti i tecnici che vogliono approfondire la conoscenza del Building Information Modeling ed in particolar modo le tecniche che riguardano la gestione dei tempi (4D) e dei costi (5D). È un manuale per tutti coloro che si occupano di un progetto edile, in particolare di tempi (Pianificazione) e di costi (Computi metrici, contabilità lavori e budget) ed offre la possibilità di approfondire le proprie competenze per iniziare un percorso che può condurre verso la certificazione di BIM Coordinator e/o BIM Specialist.
Affrontando due momenti cruciali del processo edilizio, ovvero la progettazione e l’esecuzione dei lavori, vengono trattati i temi per coloro che in fase di progettazione hanno l’esigenza di computare il modello realizzato ed estrapolare i dati di tempo, di costo e gli output utili alla programmazione dell’opera. Inoltre, viene indicato come
applicare in fase di esecuzione dei lavori le best practice per l’organizzazione ed il monitoraggio dell’opera, inclusa la contabilità dei lavori in ottica BIM.
Sono presenti riferimenti diretti alla norma 11337-7 ed alle Prassi di Riferimento UNI/PdR 78:2020.
Attingendo alla norma UNI 11648 sulle competenze del project manager e alla UNI ISO 21500 “Linee guida alla gestione progetti (project management)”, offre spunti diretti in particolare sulla corretta gestione dell’ambito (WBS) dei costi, dei tempi e dei rischi, con applicazioni dirette al Building Information Modeling.
Vengono trattate le nuove sfide del comparto AEC verso la digitalizzazione, toccando temi come le tecniche Agili, in particolar modo lo Scrum per i team che si occupano di modellazione, e il Lean per l’organizzazione e la programmazione del cantiere.
Alcuni paragrafi sono stati dedicati alla computazione automatica, all’intelligenza artificiale, all’importanza dell’ottimizzazione ed alla gestione della catena delle forniture SCM (Supply Chain Management).
Nelle conclusioni c’è uno sguardo rivolto al futuro verso il quale il comparto tenderà nei prossimi 5-10 anni, con proiezioni dei vari settori che si dovranno trasformare e digitalizzare, partendo da una innovazione di tipo culturale e professionale.

 

mm

Giornalista della redazione di BIMportale, professionista della comunicazione e del marketing per il settore AEC – Architetture Engineering & Construction. Ha lavorato per molti anni nell’editoria B2B dirigendo una delle principali testate specializzate per l’industria delle costruzioni, per la quale è stato autore di numerosi articoli, inchieste e speciali. Durante questa lunga esperienza editoriale ha avuto modo di vivere e monitorare direttamente l’evoluzione del settore e la sua continua trasformazione, lavorando a stretto contatto con i principali protagonisti del mercato: imprese edili, progettisti, committenti, produttori. Su tali premesse nel 2007 ha fondato l’agenzia di comunicazione e marketing Sillabario, che si occupa delle attività di comunicazione e ufficio stampa di importanti marchi industriali del settore delle costruzioni.