Il BIM come driver per l’ingegneria e l’architettura italiana

Martedì 27 marzo dalle 14.30 si terrà a Roma presso la Casa dell’Architettura (Piazza Manfredo Fanti 47) l’incontro “Il BIM come driver per l’ingegneria e l’architettura italiana”. Il seminario, attraverso i singoli interventi dei relatori, tratterà due tematiche fondamentali legate al Building Information Modeling: il processo e il mercato.

Nell’attuale contesto storico, economico e sociale il tema di un’edilizia più gestibile ed efficiente è ormai un requisito fondamentale. Seguendo il richiamo ad un’innovazione dei processi in senso digitale, il mercato nazionale sta recependo la grande opportunità di poter integrare le novità al fine di ottimizzare e migliorare il prodotto edilizio. All’interno del seminario, alcuni interventi, forniranno un quadro generale sullo stato attuale della metodologia BIM nel mercato italiano e nelle gare di appalto pubbliche. Ad unire processo e mercato, la Norma UNI 11337, che si configura come un utile strumento a supporto della trasformazione della filiera delle costruzioni in questo momento storico di cambiamento e evoluzione culturale.

Apriranno i lavori, portando i saluti, Flavio Mangione, Presidente Ordine Architetti P.P.C. di Roma e provincia, Egidio Comodo, Presidente Fondazione Inarcassa, Massimo Scala, Direttore della Direzione dei Lavori e del Demanio (Geniodife), Ministero della Difesa. Interverranno Marco Capobianchi, Responsabile BIM – Digitalizzazione dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia, con la relazione “Processi, modelli, operatività e rapporti. Le tematiche integrate della digitalizzazione del processo edilizio”, Stefano Della Torre, Presidente BuildingSmart Alliance  Italia, Politecnico di Milano, che presenterà la roadmap italiana nel BIM, Francesco Ruperto, Coordinatore Scientifico Master BIM e Workshop 3D Modeling&BIM Facoltà di Architettura Sapienza Università di Roma, con la relazione “BIM e appalti pubblici: un driver per la crescita dell’Italia”, Alberto Pavan, Coordinatore Norma UNI 11337, con la relazione “Gestione Digitale del Processo delle Costruzioni, Il supporto delle norme UNI 11337 nel processo di trasformazione”, Stefano Valentini, Managing Partner Novigos Engineering, con la relazione “Il BIM dalla progettazione alla gestione”, e Ezio Nicolas Bruno Urbina, Dirigente Responsabile Progetto Nuovo Galliera, con la relazione “Il nuovo ospedale Galliera: un case study completo”.

Summary
Il BIM come driver per l’ingegneria e l’architettura italiana
Article Name
Il BIM come driver per l’ingegneria e l’architettura italiana
Description
Martedì 27 marzo dalle 14.30 si terrà a Roma presso la Casa dell’Architettura (Piazza Manfredo Fanti 47) l’incontro “Il BIM come driver per l’ingegneria e l’architettura italiana”.
Author
mm

Giornalista della redazione di BIMportale, professionista della comunicazione e del marketing per il settore AEC – Architetture Engineering & Construction. Ha lavorato per molti anni nell’editoria B2B dirigendo una delle principali testate specializzate per l’industria delle costruzioni, per la quale è stato autore di numerosi articoli, inchieste e speciali. Durante questa lunga esperienza editoriale ha avuto modo di vivere e monitorare direttamente l’evoluzione del settore e la sua continua trasformazione, lavorando a stretto contatto con i principali protagonisti del mercato: imprese edili, progettisti, committenti, produttori. Su tali premesse nel 2007 ha fondato l’agenzia di comunicazione e marketing Sillabario, che si occupa delle attività di comunicazione e ufficio stampa di importanti marchi industriali del settore delle costruzioni.