È in BIM il nuovo acquario nella Union Station di St Louis

McCarthy Building Companies, storica società di costruzioni privata statunitense, ha completato la costruzione dell’Acquario di St. Louis. L’attrazione si trova nello storico edificio della Union Station, datato XIX secolo: un capannone in ferro e vetrate dalla superficie di 46.500 m2 che un tempo ospitava la stazione dei treni, un hotel e sala d’aspetto, aperto al pubblico dal 1894 e designato monumento nazionale storico.  Oggi ospita un hotel, spazi commerciali e l’acquario – disposto su due piani su una superficie di 11.150 m2 -inaugurato il giorno di Natale 2019.

L’acquario comprende la riproduzione di ambienti acquatici disparati in cui vivono migliaia di animali acquatici dei fiumi e degli oceani del mondo, ospitati in 1,3 milioni di litri d’acqua. La realizzazione dell’acquario fa parte dell’investimento di da 160 milioni di dollari sostenuto da Lodging Hospitality Management (LHM), proprietaria di Union Station, per rendere l’edificio un polo di attrazione per famiglie.

Quando il progetto è partito, a novembre 2017, si sono presentate una serie di sfide. I progettisti hanno lavorato con disegni “as-built” della fine del 1800, pianificando l’intervento a partire dall’analisi delle condizioni delle strutture esistenti. Era necessario proteggere e preservare gli elementi originali come le colonne, i basamenti, le fondamenta, le tubazioni sotterranee e altro ancora; i vincoli di costruzione dettati dalla storicità dell’edificio limitavano inoltre l’accesso ad alcune aree.

McCarthy Building Companies ha sfruttato le tecnologie di progettazione e costruzione virtuale (VDC) sin dall’inizio e ha promosso un approccio basato sul BIM per la gestione e il coordinamento del progetto. La riproduzione dell’esistente è stata effettuata tramite laser scanner e produzione di una nuvola di punti 3D con fotografia a 360°. Il modello BIM è stato utilizzato per definire elementi e sistemi di costruzione prima dell’inizio dei lavori. Inoltre, la realtà aumentata è stata utilizzata per confrontare i modelli 3D con l’installazione sul campo.

Durante la costruzione, sono stati installati 150 m2 di pannelli acrilici permanenti del peso di 24 tonnellate e di dimensioni variabili. Il pannello più grande pesa più di sei tonnellate e funge da “vetrina” per la vasca degli squali. A causa delle sue dimensioni e del suo peso, ha dovuto essere collocato all’interno dell’edificio prima del completamento della struttura in calcestruzzo. Inoltre, sono state installate tubazioni per quasi cinque chilometri per servire i diversi ecosistemi presenti nell’acquario.

Progettato da PGAV Destinations, l’Acquario di St. Louis a Union Station unisce tecnologia e conservazione. Progettato per attirare un milione di visitatori all’anno, è gestito dal Gruppo ZoOceanarium, specializzato nella gestione di acquari e strutture zoologiche.

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, lavora da molti anni nell’editoria B2B per la stampa tecnica e specializzata. Ha scritto a lungo di tecnologia, business e innovazione. Oggi orienta la sua professione nel campo delle tecnologie applicate alla progettazione architettonica e all’imprenditoria delle costruzioni.