Il computo metrico dal modello BIM

Con il diffondersi delle conoscenze nell’ambito del Building Information Modeling sta crescendo anche la consapevolezza delle sue potenzialità al di là dell’ambito puramente progettuale, potenzialità che infatti abbracciano a tutto tondo ogni fase di realizzazione e gestione dell’opera. Nell’approccio BIM, il modello tridimensionale dell’opera contiene infatti non solo tutti i dati relativi alle caratteristiche geometriche dell’edificio e dei componenti materici e strutturali che ne fanno parte, ma anche quelli relativi alle risorse necessarie alla sua realizzazione. Il modello realizzato in logica BIM è in altre parole un vero e proprio database dell’opera, che in quanto tale può quindi essere utilizzato con efficacia anche per tutte le attività successive alla fase progettuale. Grazie all’interoperabilità garantita dall’adozione del protocollo di comunicazione standard IFC, infatti, l’utilizzo dei dati da parte di software specializzati permette un’accurata gestione di tutti gli aspetti economici e quantitativi legati alla realizzazione dell’opera, e un controllo in tempo reale di eventuali scostamenti e anomalie dai fabbisogni e dalle tempistiche stimati.

Continua a leggere

mm

Lavoro nel settore della comunicazione b2b da alcuni anni sia per testate giornalistiche che agenzie di comunicazione. Focus della mia attività è il confronto quotidiano con le nuove modalità di gestione ed elaborazione delle informazioni, le nuove tecnologie digitali, le trasformazioni in corso nelle professioni e nell’industria.