Esri lancia ArcGIS GeoBIM avvicinando il settore AEC al contesto geospaziale

L’edilizia negli ultimi anni è chiamata ad affrontare sfide sempre più complesse: dalla disponibilità di alloggi a prezzi abbordabili allo stress delle infrastrutture come conseguenza dei cambiamenti climatici. Governi e organizzazioni commerciali dovranno investire miliardi di dollari nel prossimo decennio in attività di mitigazione e recupero. ArcGIS GeoBIM offre un’esperienza basata su web innovativa e facile da usare per consentire ai team di approfondire e collaborare alla costruzione di progetti e argomenti che modellano le informazioni (BIM), usando dati provenienti da più sistemi all’interno di un contesto geospaziale.

I team di architettura, ingegneria e costruzione (AEC) possono lavorare agevolmente con dati collegati provenienti da più sistemi in app Web configurabili che semplificano la comunicazione e la collaborazione con i team e i partecipanti. Il nuovo prodotto si connetterà con Autodesk Construction Cloud per colmare il gap tra le tecnologie GIS e BIM.

ArcGIS GeoBIM si integra anche con Autodesk BIM Collaborate (per connettere i team di costruzione e chi prende le decisioni per gestire le rassegne sul design e per automatizzare la coordinazione del modello con le attività) e con Autodesk Docs (per una gestione dei documenti e un ambiente dati comune basato su cloud per le informazioni di progetto sulla piattaforma Autodesk Construction Cloud).

 

 

 

 

mm

Lavoro nel settore della comunicazione b2b da alcuni anni sia per testate giornalistiche che agenzie di comunicazione. Focus della mia attività è il confronto quotidiano con le nuove modalità di gestione ed elaborazione delle informazioni, le nuove tecnologie digitali, le trasformazioni in corso nelle professioni e nell’industria.