Gli appalti pubblici e l’edilizia 4.0

Il CESF – Centro Edile per la Sicurezza e la Formazione di Perugia organizza in collaborazione con Ance Perugia per il giorno 2 marzo, presso l’Auditorium Confindustria di Perugia, il convegno “Gli appalti pubblici e l’edilizia 4.0 – La digitalizzazione del settore delle costruzioni nel decreto ministeriale 560/2017“. come noto il nuovo Codice degli appalti ha recepito la normativa europea che impone l’utilizzo del BIM (Building Information Modeling) per la gestione degli appalti pubblici ed il 12 gennaio 2018 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto ministeriale 560 del 1/12/2017, in attuazione dell’articolo 23, comma 13 del D.Lvo n. 50 del 18/4/2016. Il decreto prevede un gradualità nell’introduzione obbligatoria della metodologia BIM: dal 1° gennaio 2019 per appalti superiori a 100 milioni di euro, l’anno successivo per quelli superiori a 50 milioni, ecc. fino al gennaio 2025 quando tutti gli appalti dovranno essere gestiti con la metodologia BIM. Va tuttavia sottolineato che, essendo il BIM un processo che coinvolge tutti i soggetti impegnati nella gestione dell’appalto, nei lavori di grande importo anche i subappaltatori dovranno utilizzare tale metodologia, quindi potenzialmente tutte le imprese anche di piccole/medie dimensioni e tutti i progettisti potrebbero essere chiamati ad utilizzare il metodo BIM già nel 2019. Quanto alle stazioni appaltanti, il decreto prevede una serie di adempimenti preliminari (articolo 3) tra i quali la formazione obbligatoria del personale con riferimento ai metodi e strumenti specifici quali quelli della modellazione per l’edilizia e le infrastrutture e della gestione dei flussi informativi.
In questo quadro, tutti gli attori del processo edilizio (stazioni appaltanti, professionisti ed imprese edili) sono chiamati a un “cambio di marcia”; ed è proprio a questo passaggio culturale che è dedicato l’incontro perugino, nel corso del quale si alterneranno sul palco esponenti del mondo accademico e delle professioni per analizzarne criticità e opportunità.

Di seguito il programma completo dell’evento; per informazioni e iscrizioni, visitare questo link.

Saluti
Giancarlo Brugnoni – Presidente Ance Perugia
Bernardetta Radicchi – Presidente CESF
Giuliano Bicchieraro – Vicepresidente CESF
Stefano Mancini – Presidente Ordine lngegneri Perugia
Maria Luisa Guerrini – Presidente Ordine Architetti Perugia
Enzo Tanzani – Presidente Collegio Geometri Perugia

Ore 15.50
II Codice dei Contratti dopo il Correttivo, le principali novità per i lavori pubblici
Francesca Ottavi – Dirigente Ance

Ore 16.15
II BIM come processo per la gestione degli appalti: gli ambiti di riferimento
Valeria Zacchei – Docente Master BIM Facoltà di Architettura Sapienza Università di Roma

Ore 16.45
II decreto ministeriale e le prime applicazioni della digitalizzazione nei bandi di gara
Francesco Ruperto – Coordinatore scientifico Master BIM Facoltà di Architettura Sapienza Università di Roma

Ore 17.15
La norma UNI 11337:2017
Alberto Pavan – Coordinatore norma UNI 11337:2017

Ore 17.45
La proposta formativa del CESF
Cristiana Bartolucci – Direttore CESF di Perugia

Ore 18.00
Tavola Rotonda
Gli appalti pubblici come leva dell’edilizia 4.0
Coordina Francesco Ruperto
Partecipano:
Edoardo Bianchi – Vicepresidente ANCE
Michele Cicala – Coordinatore del gruppo di lavoro “Innovazione d’impresa” dei giovani imprenditori edili ANCE
Diego Zurli – Direttore regionale Governo del territorio, infrastrutture e mobilità
Roberto Baliani – Coordinatore della RPT
Paolo Verducci – Università di Perugia

Summary
Un seminario sulle nuove Norme Tecniche 2018
Article Name
Un seminario sulle nuove Norme Tecniche 2018
Description
STA Data organizza nei giorni 1 e 2 marzo a Padova e Udine il seminario "Nuove NTC 18: cosa cambia - Classificazione sismica degli edifici".
Author

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, specializzato nel settore delle costruzioni, si occupa dai primi anni ’90 di tecnologie applicate alla progettazione e al cantiere. Ha all’attivo numerose pubblicazioni e collaborazioni con le principali testate di settore relative a tecniche costruttive, progettazione 3D, organizzazione e gestione dei processi di cantiere.