Hilti: la misurazione in cantiere è BIM-to-Field

Hilti, produttore di tecnologie e software a supporto dei professionisti del mondo dell’edilizia, lancia le soluzioni BIM-to-Field per trasferire con precisione i dati di misurazione dall’ufficio al cantiere, e viceversa.

BIM-to-Field garantisce che, in un progetto edile, i dati di progettazione confluiscano nel modello BIM in modo semplice e accurato. Con le procedure di lavoro tradizionali o in caso di utilizzo di un teodolite, c’era il rischio di commettere errori o imprecisioni. L’esportazione e l’importazione nella tecnologia di misurazione Hilti con l’utilizzo dei punti di misurazione digitali di un modello BIM garantisce invece l’esecuzione precisa dell’opera secondo il progetto.

BIM-to-Field consente di posizionare con precisione i punti di misura nel modello BIM, importarli As-Built-Documentation ed esportarli, sia in ufficio sia in cantiere.

I dati possono essere ricavati dal modello BIM: se l’utente, sul disegno digitale visualizzato sul tablet, sceglie un elemento tracciato – un punto, un asse di costruzione o un arco – questo come un navigatore lo dirige esattamente alla posizione pianificata.

Un valido aiuto è rappresentato inoltre dal rilevamento con le stazioni di misurazione robotizzate. In cantiere basta posizionare la stazione robotizzata e importare i dati nel tablet. Con l’aiuto della stazione robotizzata e del tablet è poi semplice tracciare i punti e gli assi e gestire intuitivamente questa sofisticata tecnologia di misurazione.

I punti di misurazione possono essere gestiti nel modello di ringhiera digitale con il software di progettazione Profis Layout, oppure direttamente in loco con il tablet PLC 400, lanciato da Hilti sul mercato nel 2018 e diventato la piattaforma software comune per tutti i sistemi robotizzati monomano, ora in grado di integrare i dati IFC per la compatibilità BIM.

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, lavora da molti anni nell’editoria B2B per la stampa tecnica e specializzata. Ha scritto a lungo di tecnologia, business e innovazione. Oggi collabora con diverse testate, riviste specializzate e di cronaca locale, sempre alla ricerca di progetti e realtà da raccontare, da descrivere con curiosità e una particolare attenzione per le idee più innovative.