Interoperabilità: progettisti e software house si incontrano a Milano

Lo scorso martedì 24 luglio si è tenuto a Milano presso la sede di Assimpredil Ance il primo incontro tra software house, progettisti e imprese sul tema dell’interoperabilità e tutte le tematiche ad essa collegate. All’evento, promosso da AssoBIM, hanno partecipato attivamente più di trenta operatori che si trovano tutti i giorni a dover affrontare il tema dell’interoperabilità e delle difficoltà ad essa connesse.

Nel corso dell’incontro, grazie alla attiva partecipazione di tutti gli intervenuti, si è
cercato di analizzare nel dettaglio come software e hardware siano in grado di
scambiarsi dati in modo utile e affidabile, anche in considerazione del fatto che,
come è stato testimoniato dalla maggioranza degli operatori, la mancanza di
interoperabilità del software è una delle cause del rallentamento dell’adozione
del BIM nel settore dell’ambiente costruito.

AssoBIM, come unica realtà che riunisce i principali attori della filiera del Building Information Modeling“, ha sottolineato Adriano Castagnone, Presidente di AssoBIM, “ha fatto dell’interoperabilità una delle parole chiave per la propria attività. Interoperabilità tra gli strumenti tecnologici a supporto della digitalizzazione, ma soprattutto tra le persone. Ringrazio di cuore tutti i nostri soci e gli ospiti che hanno dato vita ad una mattinata di dibattito e confronto che non si è conclusa, ma che ha dato avvio ad uno nuovo capitolo di attività”.

Summary
Interoperabilità: progettisti e software house si incontrano a Milano
Article Name
Interoperabilità: progettisti e software house si incontrano a Milano
Description
Lo scorso martedì 24 luglio si è tenuto a Milano presso la sede di Assimpredil Ance il primo incontro tra software house, progettisti e imprese sul tema dell’interoperabilità e tutte le tematiche ad essa collegate.
Author
mm

Giornalista della redazione di BIMportale, professionista della comunicazione e del marketing per il settore AEC – Architetture Engineering & Construction. Ha lavorato per molti anni nell’editoria B2B dirigendo una delle principali testate specializzate per l’industria delle costruzioni, per la quale è stato autore di numerosi articoli, inchieste e speciali. Durante questa lunga esperienza editoriale ha avuto modo di vivere e monitorare direttamente l’evoluzione del settore e la sua continua trasformazione, lavorando a stretto contatto con i principali protagonisti del mercato: imprese edili, progettisti, committenti, produttori. Su tali premesse nel 2007 ha fondato l’agenzia di comunicazione e marketing Sillabario, che si occupa delle attività di comunicazione e ufficio stampa di importanti marchi industriali del settore delle costruzioni.