Pubblicate le prime due parti della ISO 19650 sugli standard BIM

ISO ha pubblicato in questi giorni una nuova serie di standard internazionali, contenuti nella norma ISO 19650, con l’obiettivo di potenziare ulteriormente la diffusione del BIM e le sue positive ricadute sull’intero settore delle costruzioni. A livello globale il comparto delle costruzioni sta vivendo un’importante espansione, spinta dal crescente fabbisogno di alloggi e infrastrutture, che da qui al 2030 dovrebbe concretizzarsi in un giro d’affari complessivo di 15,5 trilioni di dollari, anche grazie all’ottimizzazione ed efficientamento dei processi costruttivi garantiti dalla metodologia BIM, anch’essa in forte crescita. E proprio tale crescita ha reso sempre più necessaria la creazione di un quadro di regole e standard internazionali tali da consentirne l’utilizzo in maniera trasversale. E’ a questo scopo che l’ente di normazione internazionale ISO ha appena rilasciato le prime due parti della norma ISO 19650 – Organizzazione e digitalizzazione delle informazioni relative agli edifici e alle opere di ingegneria civile, incluso il Building Information Modeling (BIM): gestione delle informazioni mediante il BIM.

Jøns Sjøgren, presidente della commissione tecnica ISO TC/59 che ha sviluppato gli standard, ha sottolineato come la pubblicazione della norma rappresenti un passo importante per una sempre maggiore diffusione del Building Information Modeling: “La norma ISO 19650 è stata sviluppata sulla base del collaudato standard britannico BS 1192 e delle specifiche pubbliche PAS 1192-2“, ha in particolare ricordato Sjøgren, “che hanno già dimostrato la loro efficacia nella riduzione dei costi di costruzione. Estendere tali specifiche a livello internazionale non significa solo porre le basi per una collaborazione più efficace su progetti di respiro internazionale, ma anche consentire a progettisti e committenti di poter contare su una gestione delle informazioni più chiara e più efficiente“.

I futuri sviluppi della norma includono una terza parte dedicata alla gestione della fase operativa dei progetti, e una quinta parte dedicata al BIM per la gestione della sicurezza, degli ambienti digitali e alla gestione intelligente degli asset.

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, specializzato nel settore delle costruzioni, si occupa dai primi anni ’90 di tecnologie applicate alla progettazione e al cantiere. Ha all’attivo numerose pubblicazioni e collaborazioni con le principali testate di settore relative a tecniche costruttive, progettazione 3D, organizzazione e gestione dei processi di cantiere.