Milano avrà una Torre Botanica

La riqualificazione dell’edificio di Via Pirelli 39 promossa da COIMA è stata assegnata agli architetti Boeri e Diller e in quest’area nascerà una torre botanica l’evoluzione del famoso grattacielo denominato “Bosco Verticale”.

Il progetto di rigenerazione urbana firmato da Diller Scofidio + Renfro (DS+R) e Stefano Boeri Architetti riguarda principalmente il recupero dell’edificio soprannominato pirellino che ospitava fino al 2015 gli uffici dell’urbanistica del Comune di Milano e oggi giace in completo stato di abbandono. Anche il ponte che attraversa via Melchiorre Gioia sarà mantenuto ma trasformato e diventerà una serra dedicata alla biodervisità. La stessa via sarà ridotta alla circolazione delle automobili per permettere l’inserimento di alberi e aree verdi.

Fulcro del progetto sarà la creazione di una torre di 110 di altezza che prendendo spunto dal bosco verticale sarà un omaggio al giardino all’italiana.

Se il Comune di Milano darà l’autorizzazione a procedere alla costruzione in circa quattro anni dovrebbero terminare i lavori che contribuiranno a dare ancora maggiore valore alla Milano che si trasforma ed esce dalla crisi rigenerata.

 

 

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, dopo i primi anni a rincorrere notizie di cronaca e attualità ha deciso di fermarsi per seguire più da vicino il mondo dell’architettura e del design. Collabora con diverse testate di questo settore alla ricerca di progetti e nuove iniziative da raccontare e descrivere con una particolare attenzione alle idee più innovative approfondendo anche tematiche legante al rispetto dell’ambiente e alle fonti rinnovabili.