Ospedali “chiavi in mano” in 100 giorni grazie a digital twin e collaborazione virtuale

Dassault Systèmes, azienda specializzata in ambienti virtuali 3D collaborativi, e Aden Group, una delle più grandi aziende integrate di gestione di impianti in Asia, hanno annunciato l’intenzione di collaborare allo sviluppo di una soluzione “chiavi in mano” per la costruzione di ospedali per malattie infettive. Akila Care, così si chiama la soluzione, potrà essere implementata velocemente e gestita facilmente nei Paesi colpiti dal Covid-19 che hanno necessità immediata di strutture sanitarie . Il progetto nasce nella scia dell’esperienza dell’ospedale di Wuhan, il primo esempio di struttura costruita in pochi giorni.

Le due aziende lavoreranno insieme per sviluppare nuovi processi per la progettazione, costruzione e gestione operativa di ospedali, sfruttando la piattaforma 3DExperience di Dassault Systèmes e la soluzione ospedaliera “smart and connected” Akila Care di Aden Group.

L’iniziativa ruota attorno a un ambiente collaborativo virtuale per la progettazione, la simulazione e lo sviluppo di ospedali che possono essere costruiti e resi operativi in 100 giorni, restando in esercizio per molti anni, oltre a ottimizzarne l’operatività e la manutenzione. L’integrazione sulla piattaforma 3DExperience favorisce la collaborazione fra tutte le discipline lungo tutto il ciclo di vita dell’opera.

L’utilizzo di esperienze basate su gemelli virtuali consente di gestire l’intero ciclo di sviluppo dei nuovi ospedali, dall’ingegneria alla costruzione, dagli approvvigionamenti alle attività operative, fino alla manutenzione.

Una volta sviluppata, la soluzione metterà a disposizione un ambiente collaborativo virtuale nel quale dipendenti e fornitori verranno invitati a utilizzare un gemello virtuale dell’ospedale per ottimizzare la pianificazione degli spazi, la progettazione dei moduli, simulare la costruzione e gli impianti e addestrare il personale che si occuperà della costruzione.

Ultimata la costruzione, la soluzione consentirà di gestire tutte le risorse in modalità digitale, collegando la struttura con apparecchiature medicali allo stato dell’arte per monitorare le procedure di igiene digitalizzate e i robot impiegati nei reparti.

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, lavora da molti anni nell’editoria B2B per la stampa tecnica e specializzata. Ha scritto a lungo di tecnologia, business e innovazione. Oggi orienta la sua professione nel campo delle tecnologie applicate alla progettazione architettonica e all’imprenditoria delle costruzioni.