Steam per il nuovo Campus Universitario di Padova

Il concorso “Piave Futura” indetto dall’Università di Padova per il recupero del Complesso dell’ex Caserma Piave e la realizzazione di un nuovo campus universitario è stato vinto dal team composto da David Chipperfield Architects Milano, dalla società di ingegneria e architettura Steam di Padova, e dal geologo Davide Dal Degan.

L’importante area, che una volta ospitava il Complesso dell’ex Caserma Piave, si sviluppa su 50mila metri quadrati ed è situata nella zona sud-ovest della città di Padova. La proposta vincitrice prevede il recupero degli edifici storici, che servono le attività per la didattica, per l’amministrazione e la ricerca, e un nuovo edificio al centro del campus. Caratteristica principale del progetto vincitore è l’unione di un elemento dinamico e uno statico: il primo è rappresentato da una nuova struttura di forma ovale a campata che vuole richiamare l’idea di un portico affacciato sul giardino; il secondo, invece, è rappresentato dagli edifici esistenti che accoglieranno le nuove funzioni del campus.

Il progetto in oggetto si è aggiudicato il concorso perché “è riuscito a combinare il rispetto dei monumenti storici preesistenti con l’immissione di una realtà architettonica contemporanea, necessaria a risolvere i problemi funzionali e distributivi richiesti da un insediamento universitario”.

Punto di forza del team progettuale è l’interesse che accomuna le diverse parti coinvolte nei confronti della progettazione integrata e nell’utilizzo delle più moderne tecniche del Project Management e del BIM. Il progetto vincitore, infatti, si svilupperà sicuramente seguendo la metodologia BIM visto il percorso intrapreso negli ultimi anni da Steam in questa direzione. “Abbiamo investito molto nella formazione di tutto il nostro personale” – afferma il Prof. Ing. Mauro Strada, Presidente e Direttore tecnico di Steam -. “Il sistema integrato BIM, piuttosto diffuso tra gli architetti è ancora relativamente poco utilizzato da chi come noi si occupa di ingegneria impiantistica. Ma i vantaggi che assicura anche alle imprese che andranno a eseguire i lavori sono davvero notevoli. E questa è una caratteristica che ci viene riconosciuta e che ci ha permesso di vincere numerose gare”.

 

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, dopo i primi anni a rincorrere notizie di cronaca e attualità ha deciso di fermarsi per seguire più da vicino il mondo dell’architettura e del design. Collabora con diverse testate di questo settore alla ricerca di progetti e realtà da raccontare e descrivere con una particolare attenzione alle idee più innovative approfondendo anche tematiche legante al rispetto dell’ambiente e alle fonti rinnovabili.