Tecnologie all’avanguardia per la Galleria di Base del Brennero

Un’operazione che permette di lavorare in sicurezza ed in modo sostenibile, evitando lo spostamento del fiume dal suo corso naturale: Webuild ha avviato la fase di congelamento con azoto liquido della seconda delle quattro gallerie del Sottoattraversamento del fiume Isarco. Il tunnel sarà la galleria ferroviaria sotterranea più lunga del mondo con i suoi 64 chilometri, diventando un’infrastruttura modello del sistema di mobilità sostenibile in Europa con un asse che collegherà Verona con Monaco.

Webuild, leader della joint-venture con Strabag AG, Strabag S.p.A., Collini Lavori S.p.A. e Consorzio Integra, sta impiegando questa particolare tecnologia per la realizzazione delle quattro gallerie. Il congelamento del guscio di terreno intorno alla sagoma delle gallerie che rende i terreni oggetto di scavo bianchi – permette lo scavo anche in presenza di importanti battenti d’acqua.

Durante la fase di congelamento della prima galleria sono stati infatti immessi complessivamente nelle lance congelatrici più di 3,4 milioni di litri di azoto, forniti in cantiere con autotreni provenienti dagli impianti di produzione situati nel nord Italia e in Austria. Completata la fase di congelamento, saranno avviati i lavori di scavo e quindi di rivestimento definitivo della galleria, lunga circa 50 metri.

La Galleria rappresenta l’elemento centrale del corridoio Scandinavo-Mediterraneo della rete TEN-T e migliorerà le possibilità di trasporto ferroviario nel cuore dell’Europa. Webuild sta realizzando numerosi progetti di mobilita sostenibile nell’ambito della rete Ten-T, in Italia e in Europa. Del corridoio Scandinavo-Mediterraneo fanno parte i lavori per l’alta velocità/capacità ferroviaria Napoli-Bari – per i quali il Gruppo sta costruendo le tratte Napoli-Cancello e Apice-Hirpinia – e quelli sulla linea Palermo-Catania, tra Bicocca e Catenanuova. Nel corridoio Reno-Alpi, quello che unirà Rotterdam con Genova, rientra invece il Terzo Valico dei Giovi, la nuova linea alta velocità/capacità lungo la direttrice Genova-Torino-Milano.

 

mm

Lavoro nel settore della comunicazione b2b da alcuni anni sia per testate giornalistiche che agenzie di comunicazione. Focus della mia attività è il confronto quotidiano con le nuove modalità di gestione ed elaborazione delle informazioni, le nuove tecnologie digitali, le trasformazioni in corso nelle professioni e nell’industria.