Affidato a Italferr il progetto della nuova linea tramviaria di Padova

Dopo le aggiudicazioni di metro Torino, metro Genova, tram Cosenza, tram Brescia, due linee metro Tashkent-Uzbekistan e la conclusione con successo del progetto di Metro Doha-Qatar, è stato affidato ad Italferr anche il progetto della nuova linea tramviaria di Padova. 

La Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, guiderà il pool di progettisti, costituito da Erregi, SDA Progetti e Pini Swiss, durante la fase di progettazione definitiva e di coordinamento per la sicurezza del nuovo sistema urbano “SIR 3” di Padova. Questa sarà una seconda linea tramviaria per la città veneta, di circa 5,4 km con 13 fermate, con capolinea in corrispondenza della Stazione ferroviaria di Padova Centrale da cui prosegue verso Sud/Est fino a connettersi con la Tangenziale Sud a Voltabarozzo e sarà  adottata tecnologia Translohr già impiegata per la linea SIR 1 in esercizio dal 2007.

Il progetto dovrà essere consegnato entro 90 giorni alla Stazione Appaltante APS Holding – Società interamente controllata dal Comune di Padova, soggetto attuatore di tutte le fasi di progettazione e realizzazione del “SIR 3”. Fin da subito la progettazione di questa nuova linea tramviaria è stata realizzata in BIM (Building Information Modelling), grazie alla possibilità che questa metodologia offre di progettare in modo accurato e di controllare la fase di cantiere e di esercizio in modo preciso e trasparente.

 

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, dopo i primi anni a rincorrere notizie di cronaca e attualità ha deciso di fermarsi per seguire più da vicino il mondo dell’architettura e del design. Collabora con diverse testate di questo settore alla ricerca di progetti e realtà da raccontare e descrivere con una particolare attenzione alle idee più innovative approfondendo anche tematiche legante al rispetto dell’ambiente e alle fonti rinnovabili.