Aurora Milano, il cantiere BIM svela i primi edifici ultimati

Tra i cantieri ripartiti dopo il lockdown c’è quello di Aurora, l’edificio in corso di realizzazione dall’impresa Borio Mangiarotti in via Silva 27 a Milano. Aurora è un complesso residenziale, che si estende su una superficie di 1200 m2, costituito da due blocchi lineari e da una torre di 19 piani che si affaccia sulla città e sul parco di Citylife.

Dopo la pausa dovuta all’emergenza da pandemia di Covid19, il cantiere ha ripreso a pieno ritmo, nel rispetto delle nuove norme imposte dal Governo. La costruzione della torre a febbraio scorso era giunta al tetto, mentre una delle palazzine basse era ormai quasi ultimata. Proprio in queste settimane di riapertura, è cominciata la “svestizione” da coperture, ponteggi e impalcature degli edifici in linea. Questi sono stati costruiti per essere in relazione tra loro ma con l’obiettivo di evitare la frontalità, garantendo così a chi li vive una vista sempre aperta.

Il progetto Aurora è firmato dagli studi di architettura Calzoni Architetti, Sonia Calzoni e Studio Nicolin e Arch. Pierluigi Nicolin, che hanno seguito il design delle aree comuni, delle unità abitative e degli oltre 8mila m2 del grande giardino interno. Il complesso completa il quadrilatero della zona milanese, cominciato con la riqualificazione di tutta l’area ex Fieramilano e la nascita di Citylife.

Borio Mangiarotti ha seguito la realizzazione di Aurora in BIM, utilizzando la metodologia BIM sia per la parte di preventivazione, sia nella modellazione e nella gestione del cantiere.

mm

Lavoro nel settore della comunicazione b2b da alcuni anni sia per testate giornalistiche che agenzie di comunicazione. Focus della mia attività è il confronto quotidiano con le nuove modalità di gestione ed elaborazione delle informazioni, le nuove tecnologie digitali, le trasformazioni in corso nelle professioni e nell’industria.