Be BIM: nasce il progetto di BIM Recruitment di 2D to 6D in collaborazione con NKE

Negli ultimi anni la richiesta di risorse capaci di usare il workflow BIM è aumentata non solo in termini quantitativi, ma anche qualitativi. Non c’è, dunque, necessità solo di un numero maggiore di personale qualificato, ma anche di maggiori competenze. Dall’analisi di questo contesto, 2D to 6D ha ideato e lanciato un nuovo progetto: Be BIM, un servizio di BIM Recruitment che vede la società fiorentina guidata da Neri Lorenzetto – da oltre dieci anni attiva nell’implementazione del Building information Modeling in diversi campi – collaborare con un’altra importante realtà, NKE – Negroni Key Engineering.

Be BIM vuole mettere in relazione domande e competenze. Questa la mission. Mentre la vision è espressa tutta dal nome: molto più che fare BIM, ma giungere a comprenderlo e padroneggiarlo fino a “Be BIM”, appunto, arrivare all’essenza.

Il progetto si rivolge contemporaneamente a due macro target:

– aziende, studi, società o simili, alla ricerca di figure capaci di operare col workflow BIM;

– architetti, ingegneri, tecnici o altri professionisti alla ricerca di nuove opportunità nel mondo BIM.

L’obiettivo principale è mettere in contatto le parti, prestando cura e attenzione alle peculiari esigenze dell’una e dell’altra, e seguirle in tutto il percorso.

I soggetti interessati possono inviare un’email a questi indirizzi, candidatura@2dto6d.com (per aziende, studi, società, ecc.) e cv@2dto6d.com (per liberi professionisti e tecnici)  e saranno ricontattati. Al soggetto richiedente verrà affiancata la risorsa maggiormente in linea con le necessità espresse. Tale risorsa, dopo essere stata adeguatamente formata dai responsabili di Be BIM, verrà gestita per tutta la durata della collaborazione da 2D to 6D e NKE.

mm

Lavoro nel settore della comunicazione b2b da alcuni anni sia per testate giornalistiche che agenzie di comunicazione. Focus della mia attività è il confronto quotidiano con le nuove modalità di gestione ed elaborazione delle informazioni, le nuove tecnologie digitali, le trasformazioni in corso nelle professioni e nell’industria.