Il BIM User Group Italia a Firenze!

Sabato 28 Ottobre, nella bella cornice dello studio di Firenze GPA ingegneria si è tenuto un incontro del BIM User Group Italia. Dei circa 50 membri attivi, 35 hanno partecipato a questa riunione. Come sempre è stata un ottima occasione per incontrarsi, conoscersi, discutere e condividere.

L’incontro si è strutturato con una prima parte fatta di brevi presentazione da parte di alcuni membri per aggiornare i partecipanti, inclusi i nuovi, sulla struttura del gruppo e sulle maggiori tematiche di discussione, per poi procedere con una sessione di networking e discussione dei tempi proposti nella mattinata. A Firenze e si è parlato di molti temi tra cui:

  • Formati Aperti: Come la diffusione dei formati aperti e la maggiore conoscenza tra gli operatori stia impattando sul mercato.
  • Deliverables e Output di progetto: La possibilità di consegnare Dati e Modelli è sempre più diffusa. Quale sarà la conseguenza sul mercato quando non si consegneranno più le “tavole”? Come cambiano carichi di lavoro e tariffe.
  • ROI e Costi del BIM: Il peso delle crescenti tecnologie digitali e degli operatori specializzati sulla commessa comporta delle domande su come uno studio professionale debba strutturarsi per gestire la commessa, tenendo conto che il BIM offre delle possibilità ma ha anche dei costi di implementazione.
  • BILT Europa 2019: Una folta delegazione ha partecipato all’evento (https://www.dbeinstitute.org/event/bilt-europe-2019/) e chi c’è stato ha fatto un report di quanto visto a chi invece non è potuto partecipare.
  • Legal BIM: Con l’avanzare della diffusione, da tempo il BIM non è solo un fatto tecnico e di processo. La parte di Legal BIM, che coinvolge i contratti, diventa sempre più rilevante.
  • Digital&BIM 2019: Uno dei maggiori eventi di BIM è alle porte e il BUG partecipa in forze.
  • Eventi e Futuri e condivisione di conoscenze: Come BUG siamo sempre alla costante ricerca di nuovi modi per coinvolgere persone e condividere la nostra conoscenza, è stato il punto della discussione su cui si è parlato di più.

Chi è BIM User Group Italia

Il BIM User Group Italia è un associazione informale di professionisti appassionati di tecnologie digitali e del loro impatto sull’industria delle costruzioni. Un associazione di professionisti creata per essere uno spazio di ricerca, confronto, condivisione e networking. Conta circa 50 partecipanti e si riunisce periodicamente in diverse città d’italia.

Come si partecipa al BIM User Group Italia? Trattandosi di un associazione informale anche la partecipazione passa per una canale informale. Per partecipare al BUG è necessario possedere una solida esperienza in BIM o tecnologie simili e essere invitato da uno dei suoi membri. Sembra macchinoso? Effettivamente lo è leggermente, ma è anche un ottima occasione per conoscersi!. Dal lato nostro siamo molto attivi nel pensare a nuove forme di coinvolgimento per tutti i professionisti interessati a conoscere e formarsi su BIM e tecnologie Digitali, e presto saremo in grado di annunciare alcune novità!

Veniteci a trovare a Digital&BIM 2019!

Il BUGitaly partecipa a Digital&BIM 2019 a Bologna il 21 e 22 Novembre 2019, con un offerta di Laboratori, Arene e sessioni di Microfono Aperto. Un ottima occasione per conoscerci.

Tutte le informazioni sulla partecipazione del BUG all’evento si possono trovare a questo link

mm

Claudio is an Architect specialized in BIM and Computational Design. He is founder of Strategie Digitali a Computational BIM and Project Management consulting firm based in Milan, Italy. From 2009, he has been part of a BIM and Computational Design pioneer group in the RomaTre University under Professor Stefano Converso. During his last years of experience, he has had the the opportunity to work in different BIM roles in different world areas: from BIM researcher to BIM consultant up to BIM manager. This exposure has given him a deep understanding of the BIM process for architectural offices. Nowadays he spends most of his time helping designers improving efficiency and effectiveness in building design. He participates actively in the BIM national and international debate, taking part in BIM-related events and conferences, participating in university research groups, and giving his consultancy to governance projects. He is the proud co-creator of the one and only BIM Convention drinking game.