Da Caleffi, schemi impiantistici “BIM ready”

Caleffi rende disponibile una libreria di schemi impiantistici “tipo” in BIM. L’azienda produttrice di componentistica HVAC mette a disposizione dei progettisti schemi realizzati nativamente in Revit che vogliono essere una sorta di via di accesso “semplificata” al mondo BIM. Invece di partire da zero, il progettista troverà dei template già con­figurati correttamente per la realizzazione di progetti impiantistici, passaggio fondamentale per il corretto funzionamento del modello.

Da sempre Caleffi ha cercato di alimentare un approccio alla condivisione della conoscenza attraverso una serie di supporti informativi, a partire dai famosi Quaderni Caleffi (tuttora utilizzati in molte Università di tutta Italia) in versione cartacea, diventati digitali nel tempo attraverso diverse tappe evolutive: dagli schemi impiantistici in .dwg negli anni Ottanta con l’avvento del CAD, alle soluzioni­ interrogabili online negli ultimi anni. Oggi l’evoluzione “naturale” dei Quaderni Caleffi, al passo coi tempi moderni, porta agli schemi BIM, disponibili gratuitamente al download sul sito bim.caleffi.com. Qui i progettisti possono scaricare in forma gratuita tutte le famiglie di prodotti Caleffi realizzate nativamente in Revit, ma anche una centrale termica sopra i 35 kW completa di tutti componenti Inail ed esempi di schemi impiantistici pronti all’uso.

Gli schemi impiantistici BIM possono risultare utili a tutti quei professionisti che si stanno avvicinando alla metodologia BIM. Chi si cimenta per la prima volta nella progettazione MEP con Revit troverà uno strumento semplice ma potente per partire con il piede giusto e comprendere molto velocemente le regole che stanno alla base di un corretto approccio ad uno dei software più utilizzato al mondo.

Gli schemi BIM Caleffi, oltre ad offrire un aspetto formativo e tutoriale, posso rivelarsi una risorsa importante in grado di far risparmiare tempo al progettista, anche per chi utilizza il BIM già da tempo. Importando, infatti, gli schemi all’interno del progetto Revit, è possibile trasferire non solo tutte le geometrie, ma soprattutto tutte le regole e le impostazioni necessarie al corretto funzionamento dell’impianto.

Tra gli schemi impiantistici già disponibili al download ci sono, ad esempio: centrali termiche di vario tipo con caldaie a biomasse e a combustibili tradizionali, centrali termiche per impianti di teleriscaldamento, reti di distribuzione di diversi tipi, impianti a radiatori con regolazione termostatica, impianti con pompa di calore, e molto altro.

È possibile interrogare e ispezionare gli elementi, verificare la direzione dei flussi e la portata, oltre a lavorare per famiglie parametriche. Alla fine del processo, sulla base dei prodotti inseriti, il software sarà in grado di esportare un abaco di tutta la componentistica necessaria alla realizzazione dell’impianto.

mm

Giornalista professionista della redazione di BIMportale, lavora da molti anni nell’editoria B2B per la stampa tecnica e specializzata. Ha scritto a lungo di tecnologia, business e innovazione. Oggi orienta la sua professione nel campo delle tecnologie applicate alla progettazione architettonica e all’imprenditoria delle costruzioni.