Italferr per la Linea 1 della metropolitana di Bogotá

FS Italiane, attraverso la sua società d’ingegneria Italferr, si è aggiudicata in Colombia la supervisione dei lavori della Linea 1 della metropolitana di Bogotá. Il progetto è stato realizzato in BIM dall’azienda di ingegneria e progettazione nel campo del trasporto urbano con sede a Parigi SYSTRA.

La gara, gestita dalla World Bank per conto della Empresa Metro Bogotà, fa parte del progetto principale “PLMB – Primera Línea del Metro de Bogotá – Tramo 1” che prevede la realizzazione di 24 chilometri di linea metropolitana, incluse 16 stazioni e tratte in sotterranea, oltre a depositi per il materiale rotabile nell’area della capitale colombiana (investimento complessivo 4,3 miliardi di dollari americani). Si tratta del progetto infrastrutturale di punta del mercato colombiano e attualmente una delle iniziative di maggior richiamo internazionale sul fronte del trasporto pubblico di massa.

L’aggiudicazione della gara è avvenuta insieme al “Consorcio Supervisor PLMB”, di cui Italferr fa parte con una quota di partecipazione del 25%. Oltre che della supervisione dei lavori il consorzio si occuperà anche della verifica dell’adempimento degli obblighi contrattuali sull’investimento del progetto principale. Il progetto sarà realizzato seguendo la metodologia BIM.

Italferr sta costituendo una propria branch a Bogotá. Sarà la terza in Sud America dopo quelle in Argentina, dove la società è impegnata nella riabilitazione della linea urbana Sarmiento e in Perù, dove ha l’incarico di coordinamento e integrazione dell’ingegneria delle linee 2 e 4 della metro di Lima. L’importante successo in Colombia segue in ordine di tempo quello ottenuto appena due mesi fa, il 24 giugno, in India. Italferr, in partnership con gli spagnoli della Typsa, si era aggiudicata la progettazione e supervisione dei lavori per le metropolitane delle città di Kanpur e Agra.

 

mm

Lavoro nel settore della comunicazione b2b da alcuni anni sia per testate giornalistiche che agenzie di comunicazione. Focus della mia attività è il confronto quotidiano con le nuove modalità di gestione ed elaborazione delle informazioni, le nuove tecnologie digitali, le trasformazioni in corso nelle professioni e nell’industria.